Logo dell'UIC Logo TUV

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - ONLUS

 

Testo del Comunicato

Comunicato Numero: 136

Oggetto: Permessi ai Volontari del Servizio Civile Nazionale in occasione del prossimo referendum Regione Lombardia e Regione Ven

Data: 10/10/2017

Ufficio: SCV

Protocollo: 12133



Dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale – riceviamo e diffondiamo il seguente “AVVISO”
* * * * *
“Referendum Regione Lombardia e Regione Veneto: permessi ed esercizio del diritto di voto.
In occasione dei referendum in oggetto fissati per il 22 ottobre p.v., al fine di garantire la più ampia partecipazione dei volontari del servizio civile nazionale alla consultazione referendaria, continuano ad applicarsi le disposizioni di cui al paragrafo 10 punto 3 del Prontuario approvato con D.M. 22 aprile 2015, recante “Disciplina dei rapporti tra enti e volontari del servizio civile nazionale”.
In particolare, la predetta norma prevede i seguenti giorni di permesso per l’esercizio del diritto di voto:

- 1 giorno per i volontari residenti da 50 a 500 Km di distanza dal luogo di servizio;
- 2 giorni per i volontari residenti oltre 500 Km dal luogo di svolgimento del servizio;
- 2 giorni se i volontari sono impegnati in progetti in Europa;
- 3 giorni se i volontari sono impegnati in progetti in paesi extra europei.

Nel computo dei permessi per l’esercizio del diritto di voto non sono compresi i giorni di riposo settimanale previsti dal progetto.
- la possibilità da parte dei volontari nominati alla carica di presidente, segretario di seggio, scrutatore, nonché rappresentante di lista, di usufruire di giorni di permesso per la durata delle operazioni elettorali facendo riferimento alle indicazioni orarie del verbale dei lavori.
Gli stessi permessi sono da computare come giorni di servizio prestato e, pertanto, non decurtabili dai 20 giorni di permesso spettanti nell’arco dei 12 mesi.
L’Ufficio rimborserà le spese sostenute per i mezzi di trasporto acquistati con specifiche agevolazioni previste per l’esercizio di voto, a condizione che sia stato utilizzato il mezzo più economico. A tal fine si dovrà presentare una specifica domanda alla quale dovrà essere allegato il titolo di viaggio con le predette caratteristiche e la copia della tessera elettorale attestante l’avvenuto esercizio di voto.
F.to Il Capo Dipartimento Cons. Calogero Mauceri”
* * * * *
Il presente comunicato dovrà essere portato a conoscenza di tutti i volontari attualmente in servizio.

Cordiali saluti.


Mario Barbuto
Presidente Nazionale
d'ordine del Presidente Nazionale Mario Barbuto
Eugenio Saltarel
Componente ufficio di Presidenza

Download del File del comunicato

Scelta Rapida