Logo dell'UIC Logo TUV

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - ONLUS-APS

 

Corriere dei Ciechi

torna alla visualizzazione del numero 6 del Corriere dei Ciechi

Numero 6 del 2015

Titolo: ITALIA- Lotteria Premio Louis Braille 2015

Autore: Redazionale


Articolo:
1° premio: 500.000 euro - estrazione: 10 settembre

Il 10 settembre 2015 avrà luogo l'estrazione della Lotteria Nazionale Premio Louis Braille. La lotteria, autorizzata dal Ministero dell'Economia e delle Finanze con il decreto dello scorso 4 maggio, arriva a coronamento di un sogno che l'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti inseguiva da molto, moltissimo tempo.
"La Lotteria rappresenta un'occasione straordinaria per l'Unione - dice il Presidente Nazionale Mario Barbuto - sia nell'anno in corso, sia per gli anni futuri, perché ci offre un nuovo strumento di acquisizione delle risorse finanziarie e un mezzo potente di comunicazione con il grande pubblico a livello nazionale".
Il primo premio, stabilito dall'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, è di 500.000 euro. Il prezzo dei biglietti è di 3 euro cadauno. I biglietti saranno venduti, oltre che dalla tradizionale rete di vendita rappresentata, principalmente, da ricevitorie del gioco del lotto, tabaccherie e dagli Autogrill, anche direttamente dalle sezioni provinciali dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti.
"Tutti i proventi della lotteria - continua Barbuto - verranno devoluti e destinati interamente a sostegno delle nostre strutture regionali e sezionali sul territorio, le quali sono chiamate a un forte impegno per assicurare il pieno successo mediatico e finanziario dell'iniziativa. Sono le sezioni che, quotidianamente e instancabilmente, operano sul territorio nazionale con attività di supporto e di sostegno ai ciechi e agli ipovedenti italiani, offrendo assistenza e aiuto nello svolgimento di tutte le attività. Attività che riguardano la formazione professionale, il supporto all'integrazione scolastica, il libro parlato, il servizio di consulenza e di assistenza delle persone anziane, le attività ricreative, sportive, di integrazione e aggiornamento lavorativo e molto altro ancora, a tante persone già colpite da una condizione di disabilità giudicata gravissima anche dall'Organizzazione Mondiale della Sanità".
"Se la fortuna è cieca come si dice - conclude Barbuto - auguriamo buona fortuna a tutti coloro che acquisteranno uno o più biglietti della Lotteria Nazionale Premio Louis Braille. Oltre ai fortunati vincitori dei premi in denaro, questa grande Lotteria offre la possibilità di vincere a tutti coloro che contribuiranno al successo di questa iniziativa: a chi acquista uno o più biglietti, perché potrà dare un sostegno concreto al raggiungimento delle pari opportunità, ma soprattutto ai ciechi e agli ipovedenti di tutta Italia, perché è a loro che sono destinati i servizi finanziati attraverso la vendita dei biglietti".



Torna alla pagina iniziale della consultazione delle riviste

Oppure effettua una ricerca per:


Scelta Rapida