Logo dell'UIC Logo TUV

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - ONLUS-APS

 

Uiciechi.it

torna alla visualizzazione del numero 01 del Uiciechi.it

Numero 01 del 2019

Titolo: Novità dal Web.

Autore: Barbara Lispi.


Articolo:
Novità dal Web.

Di Barbara Lispi.

Ecco le novità dal Web:

1. Ecco gli operatori in lizza per l'acquisizione delle licenze 5G in Italia. Il Ministero dello sviluppo economico, MISE, ha pubblicato il bando per l'assegnazione delle frequenze 5G; sono state ammesse Iliad Italia, Telecom Italia, Fastweb, Vodafone Italia, Wind 3 S.p.A, Linkem e Open Fiber. Gli operatori parteciperanno all'assegnazione dei diritti di utilizzo delle frequenze nelle bande 694-790 MHz, 3600-3800 MHz e 26,5-27,5 GHz. Iliad, poiché ultima entrata nel mercato italiano delle telecomunicazioni, è l'unica che avrà diritto ad accedere all'utilizzo della banda sui 700 MHz. Entro il 10 settembre 2018 gli operatori dovranno presentare le loro offerte economiche.

2. L'ultima versione di CCleaner raccoglieva dati anche contro la volontà degli utenti. Piriform ha dovuto rimuovere dai server CCleaner 5.45, ultima versione del programma rilasciata pochi giorni prima, perché non permetteva più di disattivare il componente Active monitoring e le informazioni sull'uso del software erano sempre trasmesse a Piriform stessa. Non solo; quando un utente disattivava l'invio dei dati sull'utilizzo del programma dalla finestra delle opzioni, Active monitoring si abilitava al successivo avvio del sistema rendendo vano l'intervento. I tecnici di Piriform hanno quindi preferito ripristinare il download della precedente versione di CCleaner, release 5.44, impegnandosi a fornire una puntuale disamina delle informazioni raccolte dall'utility.

3. TIM e Wind mostrano i bollini AGCOM che attestano la tipologia della connessione. L'AGCOM ha pubblicato la delibera con cui ha ufficialmente stabilito in quali casi, gli operatori di telecomunicazioni possono usare il termine fibra per pubblicizzare le loro offerte: Fibra ottica FTTH, FTTB, FTTC, FWA e ADSL. Inoltre i provider devono chiarire le specifiche tecniche delle loro offerte di connettività, sia in fase contrattuale, sia in quella pre-contrattuale. Gli utenti possono così comprendere quale tipo di connessione è offerta loro facendo una stima delle prestazioni ottenibili grazie all'esposizione di bollini di diverso colore. TIM e Wind sono i primi operatori ad aver abbracciato l'impiego di questi nuovi bollini.

4. Microsoft Launcher per Android si aggiorna: ecco le novità. Microsoft ha aggiornato il suo Launcher per Android, App che introduce una nuova interfaccia sui Device Mobili e abilita l'integrazione diretta con servizi quali Cortana e Outlook. Il launcher può essere installato anche sui Device Android 8.0; viene però ritirato il supporto per Android 4.0.X e Android 4.1. L'App ora integra il parental control; consente il blocco dei siti web sconvenienti e la configurazione di altre restrizioni. Si arricchisce di una nuova gestione delle gesture abilitando la possibilità di scegliere tra swiping e "tap" per l'apertura delle applicazioni e l'attivazione di specifiche funzioni.

5. Aggiornamenti Windows 10: gli utenti sono scontenti. Lettera aperta a Microsoft. La giornalista Susan Bradley ha inviato una lettera aperta a Microsoft riferendo le problematiche che sempre più spesso stanno segnalando gli utenti di Windows 10: privati, professionisti, aziende. Bradley spiega che le conclusioni che hanno portato alla stesura di questa lettera sono state prodotte da un sondaggio che ha coinvolto circa 1.000 consulenti e 800 utenti finali. Inoltre la Bradley chiede ai vertici di Microsoft se sono consapevoli delle esperienze negative riscontrate dagli utenti di Windows 10 e Windows Server 2016, soprattutto con gli aggiornamenti di luglio 2018. Microsoft ha invitato La Bradley a trasmettere ogni eccezione sollevata attraverso il canale Feedback Hub; però, sempre più aziende stanno cominciando a considerare le edizioni LTSB/LTSC come alternativa per non avere problemi e disporre di un sistema operativo stabile sul lungo periodo.

6. Modem libero: approvata la delibera AGCOM. Cosa cambia per gli utenti. Gli utenti potranno scegliere i terminali di accesso ad Internet da postazione fissa. Gli operatori di telecomunicazioni non potranno rifiutarsi di collegare alla propria rete dispositivi che soddisfano i requisiti di base previsti dalla normativa europea e nazionale, né imporre oneri aggiuntivi, né ridurre la qualità dei servizi inclusi nell'offerta di connettività. I fornitori di accesso alla rete dovranno consentire ai clienti l'accesso alle informazioni utili a favorire la configurazione e l'uso dei propri apparati. Se gli operatori offrissero il terminale in abbinamento con servizi di connettività dovranno specificare le condizioni di fornitura.

7. WhatsApp lancia la chat vocale e video di gruppo, fino a quattro partecipanti. Le chat di gruppo, anche in modalità video, possono essere stabilite coinvolgendo fino a 4 partecipanti e la tecnologia utilizzata permette di ottenere risultati più che accettabili anche quando la rete non offrisse un sufficiente quantitativo di banda. Tutte le conversazioni sono crittografate end-to-end, come accade con i messaggi testuali.

8. BitTorrent acquisito da TRON: contribuirà alla creazione di un enorme ecosistema decentralizzato. TRON potrà realizzare il più grande ecosistema Internet decentralizzato al mondo, per ottenere una rete capace di sottrarsi alle limitazioni imposte dalle multinazionali per restituirla ai singoli individui. TRON non è comunque un'organizzazione senza scopo di lucro. Il fondatore di TRON è anche artefice di TRX, una delle 5 crittomonete più scambiate al mondo. Il valore di questa crittomoneta, ovviamente, in futuro dipenderà dalle innovazioni che TRON e BitTorrent sapranno proporre insieme.

9. Dropbox e Gmail dialogano grazie a un nuovo add-on. Dropbox consentirà agli utenti di Gmail la gestione dei file salvati sul suo spazio cloud permettendo di allegarli rapidamente ai messaggi in uscita. Questo nuovo add-on per Gmail che, una volta abilitato appare nella colonna di destra della webmail Google, non mostra solo un semplice elenco di file, ma chi lo ha inviato, con chi è stato condiviso, il suo nome e dove può essere cercato nella casella di posta o sull'account Dropbox. Gli utenti di Dropbox potranno sia salvare gli allegati direttamente sul loro spazio cloud senza fare un download sul proprio dispositivo, sia allegare elementi presenti nell'account Dropbox.

10. Crittografare email con ProtonMail: da oggi è possibile scambiare messaggi anche con gli utenti PGP. ProtonMail è un servizio realizzato da alcuni ricercatori del CERN per inviare e ricevere email in totale sicurezza. Gli sviluppatori hanno rilasciato un componente per usare ProtonMail anche con i normali client email. Gli utenti ProtonMail potranno importare le chiavi pubbliche di altri contatti così da inviare email crittografate PGP a interlocutori che non usano ProtonMail. La chiave PGP di ProtonMail a sua volta potrà essere esportata così da condividerla con i contatti che non si appoggiano a questo servizio.

11. Sotto la lente la sicurezza dei siti web degli istituti di credito. Bank Grade Security: misure di sicurezza usate in ambito bancario che dovrebbero fornire un livello di protezione talmente elevato da evitare qualunque rischio sul versante della gestione dei dati personali. Il sito Bank Grade Security ha 2 obiettivi: mostrare come diverse banche non usino le principali attenzioni in tema di sicurezza informatica e verificare i progressi degli stessi istituti di credito. La valutazione è espressa su una scala di 100 punti; In Italia però, non si superano i 46 punti.

12. L'Europa prova di nuovo a proporre o imporre il caricabatterie universale. La Commissione Europea starebbe preparando un provvedimento per indurre i produttori a usare la stessa tecnologia per ricaricare la batteria dei Device Mobili. La Commissione starebbe valutando se proporre una regolamentazione o se piuttosto cercare un'adesione su base volontaria senza imporre nulla. I produttori di dispositivi potranno decidere se usare il "caricabatterie unico" a livello mondiale oppure se presentarlo sempre e solo ai consumatori europei.

13. Modalità riservata sbarca anche su Gmail per i dispositivi mobili. La nuova funzione Modalità riservata, implementata nella versione web di Gmail, consente di inviare email che non si possono più aprire dopo la data di scadenza impostata dal mittente. Il contenuto delle mail riservate, però, è conservato sui server di Google fino alla data di scadenza. Il destinatario dell'email, per accedere al messaggio, deve cliccare su uno specifico link attingendo ai server di Google. Il contenuto di questi messaggi non può essere copiato, salvato o stampato, ma alla presenza di bug nella protezione di Google, può essere memorizzato creando uno screenshot o sottoponendolo a riconoscimento ottico dei caratteri (OCR).

14. OpenVPN: il traffico HTTP in transito può essere intercettato da terzi. Un aggressore può risalire ai siti web visitati da un utente che sta usando una VPN sottraendo i cookie di sessione; il problema riguarda solo le pagine web HTTP. Comprimendo i dati prima di applicare la cifratura, come fa per default OpenVPN, un aggressore può risalire ai contenuti in chiaro. Il team che sovrintende lo sviluppo di OpenVPN ha pubblicato un avviso nella documentazione avvertendo gli utenti sui pericoli derivanti dall'uso di un algoritmo di compressione che agisce nella fase antecedente la cifratura dei dati.

15. Anche gli aggiornamenti mensili di Windows 10 saranno più leggeri. Microsoft ha annunciato che, dal rilascio di Windows 10 build 1809, chiamato Redstone 5, accanto alle 3 tipologie di aggiornamenti già esistenti, debutteranno i Quality update che avranno dimensioni contenute, saranno re distribuibili e più semplici da gestire. I nuovi Quality update saranno distribuiti sia come aggiornamenti a sé stanti, dal servizio Microsoft Update Catalog, sia tramite Windows Update, saranno cumulativi e riguarderanno Windows 10 e Windows Server 2016.

Per ulteriori spiegazioni, scrivere a:
Barbara Lispi



Torna alla pagina iniziale della consultazione delle riviste

Oppure effettua una ricerca per:


Scelta Rapida