Logo dell'UIC Logo TUV

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - ONLUS-APS

 

Uiciechi.it

torna alla visualizzazione del numero 14 del Uiciechi.it

Numero 14 del 2019

Titolo: Play Store, un rinnovato sguardo alle impostazioni.

Autore: Alessio Conti.


Articolo:
Play Store, un rinnovato sguardo alle impostazioni.

Di Alessio Conti.

Orientando il telefono con la porta di caricamento rivolta verso il nostro petto, troviamo, in alto il riquadro di navigazione a scomparsa. Abbiamo già avuto modo di parlarne perché questo luogo serve, oltre ad altre cose, ad aggiornare le applicazioni sia verificando la disponibilità degli stessi aggiornamenti, sia, eventualmente, disabilitando quelli automatici. Oggi, però ci soffermiamo sulle impostazioni. Occorre prima superare varie sezioni elencate nel riquadro:
le mie app e i miei giochi. Ci permette di entrare in contatto con applicazioni e giochi che abbiamo installato.

Notifiche.
Abbonamento.
Lista desideri. Consente di accedere a libri o applicazioni che avevamo precedentemente immesso in questo elenco ma non ancora installato.
Account Consente di modificare l'indirizzo al quale riceviamo eventuali comunicazioni o il paese, qualora soggiorniamo in una nazione diversa da quella abituale.
Metodi di pagamento.
Consente di impostare alcune modalità di pagamento, carte di credito, ma anche: usa fatturazione, seguita dal nome del gestore telefonico in nostro possesso. Viene inviato un codice di sicurezza per verificare autenticità dell'attivazione.
Nella sezione impostazioni troviamo:
Notifiche. Serve a gestire le impostazioni legate alle notifiche. Aggiornamenti. Casella di controllo attiva. Informa se siano disponibili aggiornamenti.
Aggiornamenti automatici: attiva, innforma quando Play aggiorna le app in modo automatico.
Sotto la scritta:
Per il tuo Account.
La possibilità originariamente non attiva, di ricevere notifiche in corrispondenza di alcuni eventi: la presenza di offerte e promozioni e nuovi giochi.
Dopo le notifiche abbiamo una preferenza legata allo scaricamento delle applicazioni.
Appare selezionato su qualsiasi rete, ma si può anche scegliere solo se connesso ad una rete per traffico dati, evitando in questo modo di consumare eccessivamente i giga dell'offerta.

Sono poi disponibili alcuni controlli:
il controllo genitori utile a chi abbia figli l'autenticazione per gli acquisti.
Abbiamo recensito la versione del Play store 2.15 del 22 aprile di questo anno, con riferimento alle impostazioni più importanti. Diamo ora uno sguardo conclusivo alla pagina principale di questa applicazione che si articola in varie sezioni da cui poter scaricare libri, film, applicazioni, musica giochi. Una sorta di grande negozio virtuale con la novità appena descritta di poter pagare anche dal credito telefonico e non solo da strumenti di pagamento come le carte. Per chi non possegga una carta si tratta di una cosa che può avere la sua importanza.

Alessio Conti.

Responsabile prodotti Android Onlus Veyes.



Torna alla pagina iniziale della consultazione delle riviste

Oppure effettua una ricerca per:


Scelta Rapida