Logo dell'UIC Logo TUV

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - ONLUS-APS

 

Uiciechi.it

torna alla visualizzazione del numero 05 del Uiciechi.it

Numero 05 del 2020

Titolo: A domanda risponde.

Autore: Nunziante Esposito.


Articolo:
A domanda risponde.

Di Nunziante Esposito.

Questa rubrica sta raccogliendo da molto tempo le domande che arrivano in privato ai componenti della redazione. Si prega, qualora fosse necessario, di fare delle domande specifiche su argomenti che sono stati trattati sul giornale, oppure su argomenti che si desidera approfondire, in modo che possiamo fornire un'assistenza anche attraverso questo mezzo.

Ecco le domande e le risposte di questo mese:

Domanda: ricevo segnalazioni da amici della mia zona che mi informano della difficoltà di consegna della spesa. Essi di fatto, dopo aver regolarmente ordinato la spesa attraverso il sito internet, si vedono dare come tempo di consegna della stessa anche quattro settimane. Sono quindi con la presente email a richiedere un interessamento affinché in questi tempi così duri ed ancora più difficili per le persone con disabilità , possiamo essere aiutati, mettendoci magari come persone con diritto di priorità alta nella consegna della spesa a domicilio.

Risposta: anche se in questo periodo di emergenza a dir poco enorme è stata fatta una lettera di protesta che purtroppo non ha avuto nemmeno la solita risposta di cortesia, anche se comprendiamo la situazione, sarà nostra cura al termine di questa situazione assurda intervenire presso questi supermercati on line per far comprendere che, anche se è pur vero che siamo tutti bloccati in casa dai provvedimenti legislativi, i disabili sono ulteriormente penalizzati perché non avendo il sostegno del servizio civile e del volontariato in genere, non hanno la possibilità di uscire ed approvvigionarsi dei generi di prima necessità.

Domanda: ho difficoltà a leggere il greco antico sia con il computer, sia con l'iPhone. Hai per caso qualche soluzione?

Risposta: Soluzioni dirette non te ne posso dare, ma avendo chiesto in giro agli amici che potevano dare risposta al tuo quesito, ecco cosa ho rimediato rispettivamente da Giuseppe Di Grande e da Marco Pronello:
***

Si deve solo scaricare Biblos dal sito www.digrande.it, installarlo, installare i suoi script da Aiuto/Installa script.

Gli script ci sono sia per Jaws che per NVDA.

Poi premere JawsKey+v, oppure, NVDAKey+v e attivare la lettura del greco.

Per leggerlo mediante barra attivare anche l'uso della tabella braille di Biblos.

***

Per smartphone Android, non ti so dire, ma per iPhone, basta inserire nel rotore la lingua greca ed usarla al momento che si deve leggere il greco antico. Non è la stessa cosa, ma sinceramente non ho trovato soluzione migliore, pur se leggendo il greco antico con la lingua greca moderna non è proprio il massimo. Sto cercando di contattare gli sviluppatori, per verificare se è possibile inserire tra le lingue dell'iPhone anche il greco antico.

***

Domanda: da poco ho ripreso il controllo del mio iPhone, grazie a una chat consultata con un dispositivo Android.

Mi si era bloccato sul invio chiamata 112 e per due volte mi è toccato scusarmi con il centralinista di turno, spiegandogli che era un iPhone impazzito.

Voice over si era spento.

Chiedo per cortesia se hai un manuale dei gesti per iPhone xs.

Inoltre, se hai per caso qualcosa sul rotore. Lo so attivare e selezionare, ma mi sfugge un po' il senso, ovvero, quando mi serve una funzione che non è a portata di mano, guardo dentro al rotore e, trovata la funzione, ci devo tappare sopra?

Risposta: per il rotore è come hai scritto tu.

i comandi o gesti che dir si voglia non sono tutti diversi, ma solo alcuni:

1. per poter attivare o disattivare Voiceover, tripla pressione del tasto di accensione. Ovviamente deve essere impostato nella sezione accessibilità come sempre.

2. Due volte tasto di accensione, si blocca il telefono.

3. Premendo volume su, volume giù e la pressione del tasto di accensione, ti apre un menu con dei comandi, tra cui anche quello di spegnere.

4. poggiando il dito sul bordo inferiore e strisciandolo verso l'alto abbastanza velocemente, hai due possibilità:

a. se ti fermi al primo suono ed alzi il dito, è come se fosse la pressione del tasto home.

b. Se ti fermi al secondo suono ed alzi il dito, vai nello switch applicazioni.

5. Se poggi il dito sul bordo superiore e lo strisci verso il basso abbastanza velocemente, hai due possibilità:

a. se ti fermi al primo suono ed alzi il dito, vai nel centro impostazioni.

b. Se ti fermi al secondo suono ed alzi il dito, vai nel centro notifiche.

Ci sono altre differenze a livello di impostazioni, ma il resto è pressoché uguale a tutti gli altri iPhone.

Se hai bisogno di cose in particolare, mi fai sapere, ma tieni presente che ci sono due corsi di iPhone disponibili che puoi richiedere alla redazione, scrivendo a ustampa@uiciechi.it

Inoltre, è disponibile in braille un corso di iPhone al costo delle sole spese. Si richiede alla Biblioteca Regina Margherita di Monza.

Domanda: fino a un mese fa mamma è stata in una casa di riposo, ma attualmente per una sua situazione cronica (BPCO) ha necessità di cure infermieristiche e mediche costanti e questa casa di riposo non potrà tenerla.

La sua condizione di non vedente rende molto difficile l'inserimento in strutture non pronte a questo tipo di handicap, che con tutta la loro buona volontà, stentano a capire le mille problematiche di questa condizione, soprattutto su una persona anziana che ha difficoltà di rinnovarsi in nuovi apprendimenti motori.

Vorrei sapere se esiste su Roma e provincia una struttura idonea alla sua condizione , una RSA o una Casa di Riposo con assistenza infermieristica H24. (mamma sta spesso con l'ossigeno).

Vi prego di consigliarmi, perché sono veramente in difficoltà.

Risposta: deve contattare la sezione UICI di Roma. Ecco i recapiti:

Via Mentana, 2b
00185 - Roma
Orari
lunedì: dalle 9:30 alle 12:30;
martedì : dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 15:00 alle 18:00;
mercoledì: dalle 15:00 alle 18:00;
giovedì: dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 15:00 alle 18:00;
venerdì: dalle 9:30 alle 12:30;

Telefoni e Fax
Segreteria: 064469321 e 064940544
Volontariato: 06490595 e 0649389884
Numero verde del centro di ascolto: 800701701
FAX: 064454326
Sistema informativo "Fonomatica": 064940545 e 0649383578

Sopra le ho indicato tutto quello che serve per metterla in contatto con chi la può aiutare a risolvere il suo problema.

Domanda: al computer ho Skype e lo uso esclusivamente per telefonare, dato che chiamo spesso l'estero.

Per il credito Skype uso la carta Postepay dal 2016: di solito mi recavo presso una tabaccheria autorizzata, chiedendo una ricarica di tot euro per Skype.

Quando ritornavo al computer, alla voce il saldo del credito Skype è di euro.... trovavo la ricarica appena effettuata più eventuale residuo.

Effettuavo la mia chiamata, è alla fine mi arrivava un e-mail che mi comunicava il costo della chiamata, con la data e con il codice dell'ordine.

Ho sospeso le chiamate per qualche mese e sono ritornato il giorno 06 marzo alla solita tabaccheria chiedendo un credito per Skype come ho sempre fatto.

L'operazione non ha funzionato perché in Skype non ho trovato nessun credito.

Se non soffro di amnesia, non facevo nessuna operazione al computer.

Mi puoi per cortesia aiutare dicendomi dove sbaglio?

Risposta: sicuramente non sbagli nulla ed è solo questione di tempo, ammesso che non ci sia qualche errore da parte di chi ti ha venduto ed attivato la ricarica.

Comunque, mi dispiace per te, ma non ho mai usato Skype per telefonare, quindi, non ho esperienze di questo tipo.

Con la nuova versione di Skype, trovi tutto sul sito di Microsoft, andando su www.skype.com

Leggi le F.A.Q. (le cosiddette risposte a domande frequenti), e avrai sicuramente la risposta.

Mi dispiace, prova a chiedere anche in lista uic-helpexpress.

Domanda: visto che in passato abbiamo collaborato per i problemi del sito delle poste e da mesi ne ho uno nuovo che con il mio ufficio postale non sono riuscito a risolvere, forse mi sai dare qualche indicazione e quindi ti chiedo:
1. Entrando da bancopostaonline per il saldo della carta di credito, per motivi di sicurezza non mi fa fare niente e dice di recarmi in un ufficio postale e fare inserire il numero di cellulare anche se in realtà il mio telefonino ce l'hanno da sempre e non è cambiato.

2. Entrando da poste.it e poi cliccando su Area personale, per motivi di sicurezza prima di mostrarmi il saldo mi mandano un codice sul cellulare e compiere sempre questa operazione è una scocciatura. Questa mattina una volta digitato il codice mi ha detto che il servizio era momentaneamente non disponibile. C'è un punto in cui cliccare per avere ulteriori informazioni sulla sicurezza, ma, sempre questa mattina, con Explorer e l'ormai vecchio Jaws 16 mi dà una pagina vuota.

3. L'ufficio postale ha reinserito il mio numero di cellulare ma non è cambiato nulla.

Probabilmente nei mesi scorsi mi sono perso qualcosa che riguarda la sicurezza del sito e magari c'è qualcosa da inserire nel mio profilo o da qualche altra parte. Hai mai avuto problemi del genere?

Risposta: al di la che li ho già avvisati della farraginosa procedura e dei grossi problemi che abbiamo noi con gli screen-reader, purtroppo devi abilitare tutte le opzioni di sicurezza. Io l'ho fatto circa un mese fa e senza quello non vai da nessuna parte. E' una procedura che ha imposto la comunità Europea.

Ti dico quello che ricordo di aver fatto, ma ti dico anche che una volta avviato, ti porta per mano, anche se non ti devi stancare di dare consensi e abilitazioni tramite numeri che ti mandano sul telefono tramite sms.

In ogni caso, prima di procedere abbi sempre cura di leggere tutto sulla pagina dove ti porta di volta in volta.

Sono entrato nella mia parte privata My Poste. Ho cercato di accedere a PostePay, ma credo sia lo stesso anche se accedi a BancoPosta. Si presenta la solita pagina, ma se vai a leggere ti avvisa che devi dare le autorizzazioni per la sicurezza.

Inizia e buon lavoro.

P.S.: Credo di aver letto da qualche parte che queste operazioni si possono fare anche in posta, quindi, credo che tu sia stato sfortunato a trovare un impiegato ignorante in materia, magari riprova per verificare se sei più fortunato.

Nunziante Esposito



Torna alla pagina iniziale della consultazione delle riviste

Oppure effettua una ricerca per:


Scelta Rapida