Logo dell'UIC Logo TUV

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - ONLUS

 

Testo del Verbale

Data: 15/03/2016

TERZA ETA'


Commissione Nazionale Terza età

Il giorno 15 marzo 2016 si è riunita in audioconferenza la Commissione Nazionale Terza età per discutere il seguente

Ordine del Giorno
1. Riunione dei coordinatori di tutte le commissioni nazionali del 18 febbraio 2016: resoconto.
2. Definizione delle modalità di lavoro della Commissione
3. Organizzazione dei soggiorni estivi presso il Centro Le Torri di Tirrenia
4. Proposte di progetti da realizzare nel prossimo biennio.
5. Varie ed eventuali.
Sono presenti: la coordinatrice Katia Caravello il referente Cesare Barca e i componenti, Letizia Lecchi, Primitivo Masi, Roberta Foresi. Nunziante Esposito per l'assistenza tecnica.
Svolge attività di segretaria verbalizzante Simona Sciaudone.
La riunione inizia alle ore 10,00.
In apertura dei lavori la coordinatrice saluta tutti i componenti.
Viene data lettura dell'ODG.
Punto 1) Riunione dei coordinatori di tutte le commissioni nazionali del 18 febbraio 2016: resoconto
Katia Caravello fa un breve resoconto della riunione del 18 febbraio. La riunione è stata coordinata da Eugenio Saltarel, nominato coordinatore di tutti i coordinatori le commissioni nazionali. L'obiettivo della riunione è stato di quello di dare inizio ad un lavoro comune promuovendo la collaborazione tra le commissioni, in particolare tra quelle che hanno delle aree di sovrapposizione. Vengono inoltre illustrate le modalità di convocazione delle commissioni e forniti i dati logistici/organizzativi: è previsto che ogni commissione si possa riunire una volta l'anno in presenza (il luogo lo decide il coordinatore) mentre le altre in audioconferenza. Rispetto ai costi: i costi di viaggio in base alle condizioni di viaggio più economiche. Per l'alloggio 60 euro a notte da soli 100 euro se accompagnati. Per il vitto 60 euro se da soli, 120 euro se accompagnati. Il Presidente Mario Barbuto è intervenuto telefonicamente e ha proposto che le commissioni si riuniscano almeno una volta tutte insieme, per il 2016 la data ipotizzata è quella dell'assemblea quadri (1 e 2 ottobre 2016)

Punto 2) Definizione delle modalità di lavoro della Commissione
I componenti la commissione sono concordi sul fatto che sia fondamentale uno stretto rapporto con il territorio; a tale fine si decide quindi di affidare ad ogni componente delle Regioni di riferimento. Dopo aver iniziato ad ipotizzare una ripartizione si è deciso che la coordinatrice provvederà ad effettuare tale ripartizione e la comunicherà ai componenti per l'approvazione.
Barca sottolinea l'utilità di ricevere gli Odg delle riunioni delle commissioni regionali e il verbale delle stesse al fine di essere informati sulle attività svolte sul territorio e, quando possibile, partecipare agli incontri. Riprendendo l'intervento di Barca, Caravello sottolinea l'utilità di riunire tutti i coordinatori provinciali e regionali almeno una volta all'anno previa autorizzazione.
Foresi evidenzia la necessità di elaborare delle linee guida da trasferire alle commissioni regionali.
Esposito sottolinea che la partecipazione alle riunioni delle commissioni delle strutture territoriali è favorita dal fatto che il 99 per cento delle stesse vengono svolte in audioconferenza.
Caravello ribadisce l'importanza della creazione di una rete del territorio in modo tale che ci sia uno scambio di informazioni bidirezionale (dal livello nazionale a quello provinciale e viceversa), favorendo la diffusione delle buone prassi.
Barca ribadisce l'importanza di sapere cosa fanno le regioni e le province e di fornire linee guida per poter pianificare l'attività biennale.
Masi e Foresi lamentano la mancata convocazione delle riunioni in Toscana.

Punto 3) Organizzazione dei soggiorni estivi presso il Centro Le Torri di Tirrenia
Viene data lettura dell'offerta pervenuta dal Centro Le Torri per i soggiorni estivi 2016. Dopo un ampio dibattito, si è convenuto di chiedere una riduzione delle tariffe.
Si è anche ipotizzato di provare ad individuare altre strutture ricettive che possano proporre offerte economicamente più vantaggiose, ma alla fine del dibattito si è scartata questa ipotesi perché il centro di Tirrenia offre un altissimo grado di autonomia.
Viene sollevato il problema delle prenotazioni prese dall'albergo da un anno all'altro: Caravello illustra gli accordi contrattuali con l'Olympic Beach (l'hotel è aperto a tutti ma da contratto hanno la precedenza persone non vedenti e persone ipovedenti) e propone di accertare se sia possibile evitare che le prenotazioni vengano prese da un anno dando all'Unione il compito di raccogliere le prenotazioni per le quattro settimane dei soggiorni estivi.
Barca suggerisce come alternativa di continuare a far svolgere l'attività di prenotazioni dal gestore dell'hotel stabilendo però una data di inizio e di fine. Caravello si impegna a parlare di ciò con il Direttore Generale al fine di comprendere almeno se per il soggiorno di settembre sia possibile attuare tale modifica.
Esposito afferma che, se la volontà è quella di far coinvolgere più persone possibili nei soggiorni marini, l’unica possibilità per controllare chi ha già usufruito dei soggiorni, creare una lista di prenotazione, mettendo in coda coloro che hanno già partecipato ad altre edizioni dei soggiorni e confermando loro la prenotazione solo nel caso in cui siano rimasti dei posti.
Caravello si impegna a redigere il comunicato dopo aver richiesto una riduzione del prezzo.
Al fine di definire la programmazione del soggiorno Primo sole si propone di convocare una riunione in presenza per i primi di maggio.
Barca chiede di essere esonerato dal coordinamento del soggiorno e Caravello assume l'incarico con il consenso degli altri componenti.

Punto 4) Proposte di progetti da realizzare nel prossimo biennio
Barca propone due progetti:
1) la formazione del personale sanitario in tema di accoglienza di persone anziane con problemi di vista. In Lombardia e a Firenze si sta già facendo qualcosa in tal senso, ma si ritiene opportuno che la Commissione nazionale estenda tali interventi a tutto il territorio italiano.
2) promuovere sul territorio progetti a favore delle persone ipovedenti che sappiamo essere molti numerosi e in gran parte anziani.
Lecchi comunica che a Brescia già da alcuni anni vengono realizzati entrambi i progetti.
Caravello riferisce che in Lombardia sono stati redatti due vademecum rivolti rispettivamente alle persone anziane e agli operatori che si relazionano con loro ed esprime la propria convinzione che sia importante mappare tutte le attività svolte sul territorio, distinguendo ciò che può essere a livello nazionale da ciò che invece deve essere realizzato nei singoli territori.
Caravello comunica che verrà chiesto a tutte le commissioni di lavorare ad un programma di attività biennale alfine di essere in grado di rispondere tempestivamente ad eventuali bandi di finanziamento.

5) Varie ed eventuali
Barca informa che radio 24 si è resa disponibile a dare notizie dell'esistenza della sala virtuale 98 90 50. Nella sala virtuale, che Barca gestisce con l'assistenza tecnica di Nunziante Esposito, vengono organizzati incontri a carattere tematico (psicologico, medico, ecc). Barca richiede la disponibilità del Presidente per la presentazione della nuova organizzazione dell'Unione. Esposito lamenta la presenza nella sala virtuale di alcuni disturbatori e chiede di stabilire delle regole per gestire tali interferenze.
Masi propone di tenere aperta la sala virtuale anche il sabato e la domenica in quanto nel fine settimana gli anziani si sentono più soli.
In merito alla lista di discussione Barca chiede che qualcuno lo sostituisca nella moderazione data l'assenza di candidature per il momento continuerà lui.
Caravello propone che Nunziante Esposito divenga un componente della commissione a tutti gli effetti visto anche il suo incarico di referente anziani della sezione di Napoli. La commissione accoglie la proposta e Esposito ringrazia e accetta.
La riunione si conclude alle ore 12.10

La coordinatrice
Katia Caravello

Download del File del Verbale

Scelta Rapida