Logo dell'UIC Logo TUV

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - ETS-APS

 

Testo del Verbale

Data: 28/11/2017

TERZA ETA'


Verbale Commissione Nazionale Terza età
28 novembre 2017

Il giorno 28 novembre 2017 si è riunita, presso la sede della Presidenza Nazionale, la Commissione Nazionale Terza età per discutere il seguente

Ordine del Giorno

1. Lettura e approvazione verbale della seduta precedente;
2. Comunicazioni del Coordinatore relative a:
A - Attività in corso e prosieguo delle stesse;
B - Conferma dei ruoli e della suddivisione del territorio nazionale
3. Comunicazioni del Referente e dei componenti della Commissione;
4. Presentazione ipotesi "Piano delle attività anno 2018"
5. Documento di sintesi per la Direzione Nazionale

Sono presenti: il coordinatore Marco Condidorio; i componenti Nunziante Esposito, Letizia Lecchi e Primitivo Masi; collegati in teleconferenza il referente Cesare Barca e la componente Roberta Foresi. Svolge attività di segretaria verbalizzante Simona Sciaudone.
La riunione è aperta dal coordinatore che porta i saluti del Presidente Barbuto, di Katia Caravello che ha lasciato il suo ruolo di coordinatrice per i molteplici impegni associativi ringraziandola per il lavoro svolto per la commissione e comunica che Eugenio Saltarel, componente dell'ufficio di presidenza, porterà i suoi saluti personalmente. Condidorio esprime di aver accettato con molto piacere la nomina a coordinatore della commissione terza età e che è sua intenzione cooperare con tutti i componenti alla pari. Ribadisce il valore propositivo che hanno le commissioni nazionali che possono effettuare le proprie richieste da portare in Direzione Nazionale, tramite la redazione del verbale, la quale le potrà deliberare. Viene data lettura dell'ordine del giorno e si procede al suo espletamento come segue.
1) Lettura e approvazione verbale della seduta precedente
Il verbale della seduta precedente viene approvato all'unanimità.
2) Comunicazioni del Coordinatore relative a: A - Attività in corso e prosieguo delle stesse; B - Conferma dei ruoli e della suddivisione del territorio nazionale
Punto A
Il coordinatore chiede un'esamina da parte dei componenti delle attività già in essere. Dal dibattito emerge che tutti i componenti hanno avuto difficoltà nella comunicazione con le sedi territoriali dell'Unione. Si concorda unanimemente di far preparare una lettera di presentazione dei componenti la Commissione dalla Presidenza Nazionale da inviare a tutte le sedi territoriali dell'Unione. Si evidenzia altresì che non tutte le Regioni hanno comunicato i nominativi del referente della terza età e anche in questo caso la commissione richiederà alla Presidenza Nazionale una lettera di sollecito a tutte le sedi territoriali.
Prende la parola il referente il quale informa il coordinatore sulle attività in corso ovvero: la sala virtuale dedicata (parla un amico ti ascolta); la lista di discussione degli anziani; la rivista sonora Senior. A proposito della sala virtuale Barca invita il coordinatore a partecipare in prima persona e viene stabilità come data martedì 5 dicembre 2017. Barca richiede anche di rinnovare la partecipazione a queste realtà già esistenti. Condidorio crede sia opportuno richiedere una trasmissione su Slash radio web i componenti concordano. A tal proposito Barca evidenzia che spesso non tutte le persone anziane hanno la possibilità di collegarsi a Slash Radio in quanto non utilizzano il computer. Esposito informa la commissione ed il coordinatore che ha sentito parlare in giro che si possono ricevere le radio Web anche con delle comuni radioline e non sa se via WiFi o via Frequenza radio digitale. Si informerà e ne darà informazione quanto prima. Barca, avallato dalla commissione tutta, ha chiesto di consentire agli anziani, ricercandone le modalità, di fare in modo che Slash Radio Web sia ascoltabile anche tramite telefono, collegandosi ad un numero di telefono apposito. E' stato pensato di utilizzare una sala telefonica virtuale collegata direttamente con l'audio della Radio.
Saltarel interviene alla riunione portando il suo saluto e augurando a tutti buon lavoro.
Lecchi informa la Commissione su un progetto che verrà presentato il 2 dicembre 2017 al consiglio regionale della Lombardia riguardante la realizzazione di 4 filmati della durata di 5 minuti dedicati all'ambito domestico delle persone anziani. Tali filmati dovranno svolgere non soltanto una finalità formativa ma anche istruttiva. Tali filmati dovranno essere d'aiuto non soltanto alle sedi territoriali ma soprattutto alle famiglie e agli operatori del settore. Sempre la Lecchi consegna a Condidorio l'opuscolo "Quando il malato non vede: che fare?" realizzato dal Consiglio Regionale Lombardo e rivolto alle strutture sanitarie. Informa anche di aver avuto un primo contatto con la referente regionale della Commissione Anziani della Liguria e che non ho ancora ricevuto i nominativi dei referenti del Piemonte e della Valle d’Aosta.
3) Comunicazioni del Referente e dei componenti della Commissione
Barca segnala la necessità di prendere in considerazione la legge da tempo deliberata e porta a conoscenza della commissione di un articolo pubblicato da Disabili.com dal titolo "Diminuiscono i ciechi ma aumentano gli anziani ipovedenti. Strategie e numeri". In esso viene precisata l'attenzione del ministero della salute sull'urgenza di attuare la necessaria assistenza dovuta agli anziani non vedenti e ipovedenti, al loro inserimento sociale, all'assistenza medico domiciliare e quant'altro. Propone una bozza di comunicato da inoltrare a tutti i consigli regionali per recepire quanto e quale sia l'interesse a livello nazionale di promuovere una campagna di intervento presso le strutture sanitarie per promuovere la corretta accoglienza dei disabili visivi. Tale argomento potrebbe essere materia di un seminario che tracci delle linee comuni.
Sempre Barca segnala infine la necessità di approfondire la "carta dei diritti degli anziani" molto utile sia all'interno associativo ma soprattutto nell'ambito politico in accordo con le maggiori associazioni del settore.
Foresi evidenzia che il mondo della terza età si differenzia in varie tipologie.
Condidorio rinforza l'impegno di tutti con il sostegno delle sedi territoriali per comprendere quali persone transitino nella fascia della terza età. Non ci sono solo gli anziani "anagrafici" ma ci sono diverse realtà anche persone più giovani che si sentono anziani. Dopo un'attenta disamina delle varie situazioni in cui transitano le persone della fascia della terza età viene evidenziata la difficoltà nell'accesso ai dati riguardanti gli anziani, difficoltà dovuta alle remore dei famigliari ed anche ai problemi connessi alla legge sulla privacy. Emerge quindi la necessità di accedere ai dati creando una vera e propria banca dati.
Giunti alle ore 13.10 si procede ad una pausa pranzo.
Alle ore 14.30 si riprende la riunione proseguendo l'espletamento dell'odg.
4) Presentazione ipotesi "Piano delle attività anno 2018"
Viene data lettura del programma operativo proposto dal coordinatore e tutti i punti vengono analizzati.
- Paradigma delle realtà territoriali, situazione famigliare; ambientali e sociali degli anziani non vedenti e ipovedenti gravi.
Creazione di un'anagrafe per progettare risoluzioni

- Servizi e iniziative rivolti a persone anziane non vedenti e ipovedenti.
Che cosa fa il territorio. Per sapere se gli anziani sul territorio hanno dei servizi.

- Iniziative nazionali, campi estivi e invernali.
L'argomento viene rimandato alla prossima riunione prevista per la metà di gennaio 2018.

- Tornei e sport.
Creare occasioni diverse da quelle già esistenti contattando persone che anno competenze nell'area dello sport

- Formazione e istruzione permanenti: professionali e culturali. Università della terza età.
Rimettere in carreggiate persone che si sono lasciate andare riattivando la scrittura, la lettura del braille.

- Arti; professioni e competenze al servizio del territorio: saper fare; voler trasmettere; essere sempre maestri di quel che si sa e si può fare.
Creare gruppi di interesse che ruotino intorno alle arti. Molto importante l'alternanza scuola-lavoro che gli istituti scolastici devono attuare.

- Riviste; opuscoli ed immagini: la nostra storia di persone reali.
Produzione di opuscoli e video.
5) Documento di sintesi per la Direzione Nazionale
La Commissione tutta elabora i punti salienti emersi dall'incontro, ritenuto da tutti molto proficuo, da sottoporre alla Direzione Nazionale:
1) Accesso ai dati
2) lettera alle sedi territoriali di presentazione dei componenti la commissione
3) lettera alle sedi territoriali di richiesta nominativo referente regionale terza età
4) accesso alle trasmissioni di Slah Radio non soltanto tramite computer, app o smartphone
5) Valorizzazione delle attività in essere rivolte agli anziani: sala virtuale, lista di discussione e rivista Senior.

Null'altro essendovi da discutere la riunione termina alle ore 15.30

Download del File del Verbale

Scelta Rapida