Logo dell'UIC Logo TUV

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - ONLUS

 

Testo del Verbale

Data: 28/11/2012

Commissione nazionale ipovedenti


Il giorno 28 novembre 2012, giusta convocazione in data 12 novembre u.s. prot. n. 15823/2012, con inizio alle ore 10.30, si è riunita, presso i locali della Sede Centrale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti (Via Borgognona 38, Roma), la Commissione Nazionale Ipovedenti per trattare e discutere il seguente Ordine del Giorno:

1) Comunicazioni del Responsabile Operativo Angelo Mombelli;
2) Nuove tabelle di valutazione della disabilità (v. Circolare U.I.C.I. n. 273/2012): considerazioni di merito;
3) Visione di un DVD attinente gli Ipovedenti: valutazioni e determinazioni;
4) Documenti pervenuti dalla Commissione Provinciale Ipovedenti della Sezione U.I.C.I. di Roma;
5) Seminario “Ipovedenti, tra passato, presente e futuro”: ipotesi di una seconda edizione nel 2013;
6) Varie ed eventuali.

Sono presenti:
Adoriano Corradetti (Coordinatore)
Angelo Mombelli (Responsabile Operativo)
Giovanni Ciprì (Componente)
Zaira Raiola (Componente)

Assenti giustificati:
Federico Borgna (Componente)
Marina Tescari (Componente)

In apertura Mombelli chiede che sia aggiunto un nuovo punto all’o.d.g.: 5 bis) Valutazioni inerenti la modifica della Legge 138/2001 in seguito alla richiesta, pervenuta dalla IAPB.
In merito al punto 1) Mombelli riferisce:
a) che attraverso il Polo Nazionale per la Ricerca e la Riabilitazione Visiva il Consorzio Bancomat ha richiesto la sua collaborazione per sensibilizzare gli Istituti di credito aderenti a rendere tutti i bancomat accessibili agli ipovedenti.
Mombelli ha proposto di allargare il problema anche ai ciechi e durante l’incontro, risultato positivo, hanno partecipato altresì, il responsabile di settore e componente della Direzione Nazionale dott. Salvatore Romano, e Nunziante Esposito, quale responsabile del Gruppo OSI.
Si effettuerà una trasmissione di Parla con l’Unione per verificare le necessità dei soci.
b) Nel 2013 avverranno incontri a livello europeo per codificare e uniformare i protocolli per la riabilitazione visiva. Al progetto parteciperanno sei paesi; per l’Italia l’ente aderente è il Polo Nazionale per la Ricerca e la Riabilitazione Visiva, mentre, per conto dell’Unione, parteciperà quale osservatore, il sig. Angelo Mombelli.
In riferimento al punto 2) il Vice Segretario Generale, dott. Alessandro Locati riferisce circa lo stato dell’arte delle nuove tabelle sulle percentuali di invalidità; il Decreto Legge è in itinere, e, considerate le difficoltà poste sia dal Parlamento che dal Governo, si ha la sensazione che difficilmente si risolverà in tempo breve. Il Comitato, comunque, pur valutando positivamente il fatto che si è tenuto conto come paramero di riferimento della Legge 138/2001, decide all’unanimità di richiedere alla Presidenza e alla Direzione Nazionale che nel precitato documento siano modificate le percentuali di invalidità attinenti i soggetti di cui all’art. 5 e 6 della precitata Legge 138/2001.
Questo per consentire loro l’integrazione nel tessuto sociale, ovverosia, la possibilità di essere inclusi nella Legge 68/99.
In riferimento al punto 3), partecipa il Capo Servizio del Centro Nazionale del Libro Parlato, sig. Giacomo Elmi.
Mombelli riferisce che il dvd dell’Associazione Svizzera dei Ciechi, inerente le problematiche degli ipovedenti, non è pervenuto per un disguido. Dopo ampia e approfondita analisi del problema si propone quanto segue:
a) quando il dvd precitato sarà pervenuto, il sig. Giacomo Elmi lo verificherà per valutare la possibilità di estrapolare alcuni passaggi interessanti;
b) realizzare un cortometraggio delle durata di 3 minuti circa, durante il quale il prof. Filippo Cruciani specifichi che cosa si intende per ipovisione;
c) Zaira Raiola, in collaborazione con Adoriano Corradetti, si impegna ad interpellare un regista di sua conoscenza che sta realizzando un film-documentario sulla problematica dell’ipovisione;
d) Zaira Raiola e Adoriano Corradetti si impegnano a consultare una agenzia di pubblicità per ottenere un preventivo per produrre un mini-spot da trasmettere sulle televisioni pubbliche attraverso Pubblicità Progresso; lo spot deve essere incisivo e informare l’opinione pubblica dell’esistenza degli ipovedenti.
Quanto sopra discende da numerose richieste pervenute dalle Strutture Provinciali U.I.C.I. che richiedono materiale da proporre alle Tv locali per sensibilizzare l’opinione pubblica riguardo alla figura dell’ipovedente e all’importanza della prevenzione.
In riferimento al punto 4) la Commissione condivide all’unanimità l’esigenza di richiedere che anche per i ciechi parziali, di cui all’art. 3 della Legge 138/2001, siano riconosciute le agevolazioni tariffarie per l’accesso a internet.
Per quanto attiene la richiesta di un componente il comitato ipovisione della Sezione provinciale UICI di Roma, ovvero di evidenziare all’opinione pubblica quanto poco veritiere siano le comunicazioni dei mass-media inerenti i minorati della vista, la Commissione ne condivide il contenuto all’unanimità; si chiederà alla Presidenza Nazionale di attivare i canali a sua disposizione per evidenziare attraverso i mass media quanto richiesto dalla Commissione Ipovedenti di Roma.
In riferimento al punto 5) la Commissione nazionale condivide la necessità di svolgere una seconda edizione del Seminario: “ Ipovedenti tra passato, presente e futuro”. Mombelli si impegna a richiedere alla IAPB un sostegno, anche finananziario, per la sua realizzazione.
In riferimento al punto 5bis) all’unanimità la Commissione afferma che la Legge 138/2001 non debba essere modificata perché trattasi di una legge di civiltà. Si dà incarico a Mombelli di rispondere alla IAPB per esprimere il pensiero della Commissione, ricordando gli eventi che hanno contribuito alla stesura della Legge 138/2001, che, tra l’altro, nessuna connessione ha con il problema dei falsi ciechi.
In riferimento al punto 6) Mombelli riferisce che sarebbe opportuno chiedere alla Presidenza Nazionale di assumere provvedimenti inerenti la modifica del Nomenclatore Tariffario delle protesi per quanto concerne la concessione di strumentazione ai soggetti in età evolutiva.
Su richiesta di Giovanni Ciprì la Commissione concorda che l’incontro auto-finanziato debba svolgersi annualmente, possibilmente in concomitanza con l’organizzando Seminario.
La riunione ha termine alle ore 16,30.


La Segretaria della Commissione Il Coordinatore Nazionale
Mariolina Lombardi della Commissione Ipovedenti
Adoriano Corradetti

28.11.2012



Download del File del Verbale

Scelta Rapida