Logo dell'UIC Logo TUV

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - ONLUS

 

Testo del Verbale

Data: 16/01/2013

Commissione nazionale per i cani guida


Il giorno 16 gennaio 2013 alle ore 11,30 si è riunita, in modalità on line la Commissione Nazionale Cani Guida, convocata con nota n. 18230 in data 19.12.2012.
Partecipano alla riunione:
Giuseppe Terranova coordinatore
Ciniglio Vittorio componente
Zingale Fabrizio “
Rubagotti Maria consulente

Assenti
Balbo Irene componente
Baravalle Franca “
Raffaeli Luigia “

Assiste ai lavori con funzioni di segretaria della commissione la signora Anna Maria Sgroi.
L’avv. Terranova, aperta e dichiarata valida la seduta, porge il saluto e gli auguri per il nuovo anno del Presidente Nazionale e suoi personali.
Fa dare lettura dell’ordine del giorno:
1. comunicazioni del Coordinatore nazionale;
2. attività ed iniziative anno 2013: eventuali proposte;;
3. nuova normativa sul regolamento di condominio – tutela degli animali domestici;
4. varie ed eventuali.
Il Coordinatore ricorda ai presenti che il 2012 è stato un anno impegnativo per le problematiche da tutti conosciute.
L’anno in corso si presenta pieno di impegni, sia a livello associativo che sociale. Con le prossime elezioni e la nuova compagine governativa che ne scaturirà si dovrà lavorare quantomeno per mantenere e tutelare i benefici sin qui conquistati.
L’avvocato Terranova continua dando la notizia che con legge dell’11 dicembre 2012 n. 220 sono state approvate le modifiche alla disciplina del regolamento dei condomini; in particolare al regolamento è stato aggiunto un comma all’art. 1138 del codice civile che così si esprime “le norme del regolamento non possono vietare di possedere o detenere animali domestici”.
Fa altresì presente che, la suddetta modifica ed integrazione è anche il risultato di una efficace opera di sensibilizzazione, condotta dall’Unione, anche d’intesa con diverse associazioni ed organizzazioni impegnate nella attività di tutela dei diritti degli animali.
I componenti accolgono positivamente la notizia e suggeriscono che se ne faccia una circolare alle strutture periferiche dell’associazione.
Successivamente il coordinatore della commissione fa dare lettura dei punti inseriti nella programmatica 2013, relativamente agli indirizzi per la attività della commissione nazionale dei cani guida:

CANI GUIDA

§ Promuovere un concorso nell’ambito della scuola sulla “accoglienza” e sulla “importanza del servizio alla persona non vedente”, reso dal cane guida.
§ Promuovere trasmissioni on line su argomenti concernenti, ad esempio, “lo stato di benessere del cane”, con particolare riferimento alla sua salute, alla sua cura ed igiene, alla funzionalità dell’apparato visivo e uditivo. Inoltre va promossa la cultura circa il servizio reso dal cane guida alla persona non vedente, attraverso idonee campagne di sensibilizzazione da realizzarsi sull’intero territorio nazionale con la collaborazione delle sezioni provinciali dell’U.I.C.I. e di istituzioni impegnate nel settore specifico.
§ Promuovere il servizio di consulenza ed informazione anche attraverso un periodico dedicato, in collaborazione con il Centro Nazionale per l’Autonomia “Helen Keller”, che affronti, fra l’altro, argomenti riguardanti le metodologie di addestramento del cane guida, di Orientamento e mobilità, di Autonomia personale, nonché le esigenze dell’utenza e dei potenziali utilizzatori del cane guida.

§ Avviare una iniziativa, volta ad uniformare alle regole della Federazione internazionale delle scuole cani guida per ciechi, le attività ed i programmi didattici delle scuole, sottoponendole anche a verifiche periodiche, da parte della medesima Federazione, affinché sia assicurato il rispetto degli standards internazionali.
§ Mantenere rapporti stabili con la Federazione nazionale degli Ordini dei veterinari, con gli ordini provinciali della medesima categoria, e con le strutture sanitarie competenti.
La commissione approva i punti illustrati.
A questo punto della seduta l’avvocato Terranova fa dare lettura di un documento pervenuto il 15 gennaio 2013 dalla Commissione per i cani guida del consiglio regionale UICI della Lombardia.
Sulle osservazioni esposte dalla succitata commissione regionale, sostenuta dalla consulente Rubagotti, il coordinatore Terranova fornisce puntuali e specifici chiarimenti sulle critiche all’operato della commissione nazionale.
Osservazioni che vengono condivise dai presenti.
Sul tema della celebrazione della giornata del cane guida viene fatto presente che le attività promozionali hanno più impatto a livello locale, poichè coinvolgono le istituzioni in modo più diretto. Si deve tenere conto, tra l’altro, che l’attuale negativa congiuntura economica, non dà molte possibilità alla sede centrale di organizzare manifestazioni nazionali.
La consulente Mariuccia Rubagotti alle ore 12,00 lascia la riunione.
Il componente Ciniglio propone che ogni struttura dell’Unione, capoluogo di Regione, promuova e organizzi in autonomia la giornata nazionale del Cane guida, con iniziative confacenti al territorio.
Il componente Zingale approva e conferma che a livello locale si conoscono meglio le esigenze; variare ogni anno la modalità della realizzazione dell’iniziativa è un modo utile per attirare l’attenzione delle istituzioni e della società.
I presenti riferiscono su iniziative poste in essere che hanno coinvolto localmente soprattutto le scuole; dato il successo conseguito, la Commissione ravvisa l’opportunità di proseguire la suddetta esperienza con iniziative mirate a far conoscere l’alta funzione sociale del cane guida.
In chiusura dei lavori il coordinatore invita i componenti ad informare la sede centrale sulle attività svolte, anche per darne diffusione sulla stampa associativa.
Esauriti gli argomenti all’ordine giorno, i lavori hanno termine alle ore 13,30, con l’impegno del coordinatore a riconvocare la commissione per definire alcuni argomenti e, soprattutto, per consentire la partecipazione agli assenti.

Il Coordinatore la Segretaria
Avv. Giuseppe Terranova Anna Maria Sgroi


Download del File del Verbale

Scelta Rapida