Logo dell'UIC Logo TUV

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - ONLUS-APS

 

Testo del Comunicato

Comunicato Numero: 146

Oggetto: Giornata Nazionale del CaneGuida e Centro Helen Keller di Messina

Data: 11/10/2018

Ufficio: PN

Protocollo: 12967


Care amiche e cari amici,
Per il 16 ottobre il Consiglio Regionale UICI della Sicilia ha indetto una manifestazione a Messina a sostegno del nostro Centro Helen Keller, in occasione della Giornata del CaneGuida.
In quella circostanza sarà presente anche il Presidente Nazionale per dare il segno di un interesse associativo che ci riguarda tutti e che intende confermare come il Centro Helen Keller coinvolge e impegna tutta l’Associazione sull’intero territorio nazionale.
Il Centro, infatti, vive oggi una condizione drammatica di inazione che rischia di causarne il collasso, privando la nostra Associazione tutta, da Bolzano ad Agrigento di una risorsa fondamentale per l’autonomia e la libertà delle persone non vedenti e ipovedenti.
I nostri rappresentanti nel Consiglio del Centro si sono assunti la responsabilità di dare un voto negativo al Bilancio consuntivo del 2017 proprio per la scarsa chiarezza gestionale e l’assenza di informazioni e documenti sufficienti a dare conto della grave situazione esistente. A quanto risulta e a quanto si dice vi sono debiti rilevanti perfino con i fornitori di servizi, mentre da quasi un anno non vengono più consegnati i cani addestrati e non vengono fornite tutte le altre prestazioni previste e l’intera struttura versa in condizioni di assoluta precarietà.
Abbiamo chiesto più volte al presidente della Giunta Regionale siciliana e all’assessore competente di dare una svolta positiva al Centro, nominando un presidente che sappia interpretare da un lato le esigenze di controllo e vigilanza dell’ente finanziatore, ma dall’altro la necessità di sviluppare una azione fattiva, coordinata e continuativa in totale sintonia con la dirigenza regionale e nazionale dell’Unione; elementi, entrambi del tutto assenti nell’operato del presidente in carica.
Al fine di rafforzare la nostra azione e di esercitare la massima pressione possibile sulle autorità di Governo della regione Sicilia, mostrando ancora una volta l’unità, la compattezza e la forza dell’Unione, chiedo a tutte e a tutti, in modo accorato, di voler inviare una lettera urgente via email ai seguenti indirizzi:

segreteria.presidente@regione.sicilia.it
segreteriatecnica.presidente@regione.sicilia.it
segreteriagabinetto@regione.sicilia.it
assessore.famiglia@regione.sicilia.it

Scopo dell’azione e della lettera, ribadire la funzione del Centro Helen Keller di Messina nel panorama riabilitativo nazionale e confermare all’Unione quel ruolo prioritario di gestione e di indirizzo.
Il Centro, infatti, rappresenta una grande risorsa per i ciechi non solo siciliani, ma dell’intera Penisola e l’Unione intende trasformarlo in una struttura moderna ed efficiente, al servizio della collettività nazionale dei ciechi e degli ipovedenti, attraverso una gestione trasparente, efficace e improntata alla miglior collaborazione tra l’Unione, la Regione Sicilia e ogni altra istituzione coinvolta.
Qui di seguito il testo della mail da inviare, con la preghiera che tutti lo facciano con urgenza e possano incoraggiare tanti altri a farlo, per dare forza alla nostra azione di protesta e di proposta di martedì 16 ottobre.

Vi sarò grato se mi comunicherete di aver effettuato l’invio.
Certo di una solidale e vasta risposta, colgo l’occasione per inviare un saluto fraterno.


Mario Barbuto - Presidente Nazionale



Di seguito, facsimile di testo da inviare:

Al Presidente della Giunta della Regione Sicilia On. Nello Musumeci
Email segreteria.presidente@regione.sicilia.it

All’assessore alla famiglia della Giunta della Regione Sicilia
Email assessore.famiglia@regione.sicilia.it

Oggetto : Centro Helen Keller di Messina per ciechi e ipovedenti

Signor Presidente, signor Assessore,

l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti della regione Sicilia, con l’adesione dell’Unione a livello Nazionale, desidera attrarre l’attenzione sul Centro Helen Keller di Messina, finanziato da codesta Regione, il quale versa oggi in una condizione di precarietà organizzativa e incertezza finanziaria senza precedenti che lo rendono praticamente inattivo.
I nostri due rappresentanti nel Consiglio di Amministrazione del Centro hanno dovuto assumersi la responsabilità perfino di esprimere un voto negativo sul bilancio consuntivo 2017, a causa dell’atteggiamento ostruzionistico del presidente, nominato dalla Regione Sicilia il quale con la propria inattività, ostacola in ogni modo lo sviluppo regolare della struttura, arrivando perfino al licenziamento di alcuni dipendenti e all’assommarsi di debiti rilevanti verso ogni genere di fornitore.
Si chiede sia posta fine a questa situazione di degrado che rischia di mettere gravemente in forse un patrimonio prezioso per tutti i ciechi siciliani e italiani, al quale la regione Sicilia ha contribuito in modo preponderante e determinante.
Si confida in un intervento rapido, efficace e risolutivo delle signorie loro, mediante la nomina di un nuovo presidente, capace di riportare serenità, efficienza, trasparenza all’interno del Centro Helen Keller di Messina il quale non merita la condizione di abbandono in cui versa al momento.

F.to





Download del File del comunicato

Scelta Rapida