Logo dell'UIC Logo TUV

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - ONLUS

 

Testo del Verbale

Data: 22/02/2017

CANI GUIDA


VERBALE RIUNIONE COMMISSIONE NAZIONALE CANI GUIDA

Data: mercoledì 22 febbraio

Orario: 16.30 – 18.00
Modalità di svolgimento: in audio-conferenza con modalità TALKYOO
1) Attività presso UNI relative al Comitato Tecnico europeo “Assistance Dog & Guide Dog Teams Standards and Instructors Competences”;
2) Campagna di sensibilizzazione in collaborazione con Società Autostrade, determinazioni;
3) Varie ed eventuali.
Sono collegati telefonicamente la coordinatrice della commissione Elena Ferroni, la referente della commissione Irene Balbo e i componenti Antonella Cavallo, Samuele Frasson e Simone Venza. Assenti Ada Ammirata e Francesca Sbianchi
Svolge le funzioni di segretaria verbalizzante: Claudia Sferrazza

Apre i lavori la coordinatrice Elena Ferroni, la quale comunica che è giunta la convocazione per un nuovo incontro, il terzo, che si terrà il 14 marzo presso il ministero dei trasporti per il tavolo di lavoro inerente la percorrenza delle scale mobili con i cani guida. Si aggiungerà questa volta la presenza tecnica di Corrado Migliorucci, addestratore della Scuola Nazionale cani guida per Ciechi di Scandicci. I componenti della commissione condividono l’idea di recuperare materiale video da poter mostrare durante l’incontro.
La coordinatrice inoltre informa tutti i componenti della Commissione della pubblicazione sul prossimo numero della rivista periodica di Federalberghi di un articolo riguardante le normative per l’accesso del cane guida nelle strutture ricettive.
Si informa la commissione che si è ancora in attesa di una risposta esaustiva da European Guide Dog Federation circa la nostra iscrizione per l’anno 2016, mentre è intanto pervenuta una newsletter che informa dell’istituzione del CEN/TC 452.
Riguardo alla proposta di campo estivo riabilitativo con i cani guida, si valuta l’idea di ripeterlo a Barcis. Rimane comunque in preparazione una seconda alternativa presso una struttura in provincia di Lucca. Si concorda di rimandare alla prossima riunione della commissione in presenza (giovedì 16 marzo) l’esame dei due preventivi.
Si passa dunque al punto all’ordine del giorno riguardante una possibile campagna di sensibilizzazione al cane guida in collaborazione con Società autostrade. Apprendendo che i possibili luoghi di divulgazione sono i caselli autostradali e gli autogrill, si discutono gli strumenti più idonei per realizzare la campagna. In tal senso, si condivide l’idea di utilizzare locandine o cartelli grandi in modo da essere ben visibili al passaggio nei caselli. Per gli autogrill la commissione condivide la proposta di realizzare un breve pieghevole contenente la normativa e magari un buono per prendere un caffè a prezzo ridotto. La copertina del pieghevole può riportare una delle quattro immagini realizzate da Davide Bonazzi, in occasione della giornata nazionale del cane guida del 2016. Si propone anche di stamparle su sacchetti che si possano distribuire alle casse, ma questa possibilità riceve minor consenso. Per quanto riguarda la possibilità di posizionare un cartello pubblicitario di maggiori dimensioni in prossimità dei caselli, si condivide, tempi permettendo, l’idea di far inviare foto di conduttori e cani guida, scegliendo la più bella che verrà realizzata tra i soci UICI.
Durante la riunione si collega il Presidente Nazionale Mario Barbuto, il quale ci informa che si sta lavorando presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze per incrementare l’entità del rimborso per il mantenimento del cane guida a 1.000 euro. I componenti della commissione si impegnano, nelle loro regioni di competenza, a raccogliere dai coordinatori regionali e territoriali, informazioni quanto più precise possibili, sul numero di cani guida presenti su tutto il territorio nazionale, a breve scadenza. Tali informazioni verranno confrontate ed integrate, anche alle quattro scuole di addestramento presenti in Italia il numero dei cani consegnati. Considerando inoltre che non tutte le persone che possiedono un cane guida godono del rimborso annuale perché non ne hanno diritto se sono a carico dei familiari, si prende anche l’impegno di capire se tramite l’Agenzia delle Entrate si possa, attraverso una veloce ricerca via computer, risalire al numero di utenti che hanno beneficiato di tale rimborso nell’ultimo anno.
Si passa quindi al punto all’ordine del giorno riguardante gli sviluppi del tavolo di lavoro che ha preso avvio da gennaio di quest’anno presso UNI, relativo al Comitato Tecnico europeo "Assistance Dog & Guide Dog Teams Standards and Instructors Competences”;
Si sono tenute due riunioni, una nel mese di gennaio ed una nel mese di febbraio. Il tavolo di lavoro ha preso avvio con il nome di professioni cinofile. Si stanno analizzando alcuni documenti condivisi dai partecipanti, in vista della prossima riunione ad aprile. I componenti della commissione si confronteranno su tali documenti e in occasione dell’incontro in presenza di giovedì 16 marzo elaboreranno una posizione condivisa da portare all’attenzione della Direzione Nazionale. Viene sottolineato intanto, anche grazie al contributo tecnico di Simone Venza, che un formatore di cani guida per ciechi, oltre a trasmettere al cane un’educazione cinofila di base, deve essere anche istruttore di orientamento e mobilità, vale a dire una competenza che gli consente di avere una diretta conoscenza delle peculiarità della mobilità in persone con disabilità visiva, indispensabile per addestrare un cane guida.

La riunione si conclude alle 18.15.

La segretaria di Commissione

Claudia Sferrazza



Download del File del Verbale

Scelta Rapida