Logo dell'UIC Logo TUV

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - ONLUS

 

Testo del Verbale

Data: 03/10/2012

Commissione nazionale anziani


Commissione Nazionale Anziani si riunisce il giorno 3 ottobre 2012 alle ore 10.00 in modalità on-line, avvalendosi del programma Talkyoo.
I presenti sono per la Commissione Nazionale Anziani:
· Gelmini Luigi
· D’Albano Angelo
· Barca Cesare
· Stagni Alberto
· Buccione Domenico
Assenti Calleri Sebastiano, Trentadue Giuseppe, Di Stefano Leonardo

1. Saluto e comunicazioni del coordinatore.
2. Relazione sul Soggiorno Anziani di settembre.
3. Iniziative anno 2013.
4. Analisi della situazione territoriale.
5. Varie ed eventuali.
La riunione ha inizio alle ore 10,00 con il tradizionale saluto di Luigi Gelmini coordinatore della Commissione Nazionale Anziani che sottolinea che l’attività della Commissione durante i mesi estivi è stata piuttosto intensa per l’organizzazione e realizzazione di due Soggiorni Anziani Marini. Gelmini chiede a D’Albano di raccontare la sua esperienza in Friuli Venezia Giulia presso la struttura che la sede centrale tentò di contattare per organizzare un soggiorno montano. Angelo D’Albano prende la parola ed evidenzia che il soggiorno è stato molto interessante e che la struttura si è prestata in maniera eccellente, sottolinea che i presenti erano quasi tutti del Friuli Venezia Giulia e che vi erano pochi partecipanti provenienti da altre regioni.
La Commissione auspica di ritentare l’anno prossimo un soggiorno montano e si passa successivamente alla lettura della relazione prodotta da Cesare Barca in merito ai soggiorni estivi, dove vengono indicati i numeri dei partecipanti, le attività svolte e le difficoltà incontrate presso la struttura di Tirrenia.
Nuovamente, i componenti della Commissione sottolineano che nonostante i numerosi solleciti di alcuni di loro le sede periferiche rispondono in maniera lenta e inoperosa, soprattutto lamenta tutto ciò Domenico Buccione. Alberto Stagni propone di dar vita a una Newsletter Anziani periodica da divulgare alle sedi periferiche per sollecitare ed informare ulteriormente.
Luigi Gelmini approva la proposta e invita Stagni a relazionare anche in merito al progetto appena avviato “Parla con un amico”, Stagni dice di aver pronta la calendarizzazione degli orari e di aver trovato un folto gruppo di volontari e che già dalle prime giornate si intravedono degli ottimi risultati..
Luigi Gelmini, prima di porre fine alla riunione, fissa gli obiettivi 2013 in 2 soggiorni marini e un soggiorno montano e comunica che l’Unione ha partecipato ad un Premio in occasione dell’anno dell’invecchiamento attivo proposto dal Ministero della Cooperazione Internazionale e l’integrazione.
La riunione si conclude alle 11,05

Il segretario di Commissione Dott.ssa Simona Clivia Zucchett
All1. Relazione Cesare Barca
Relazione sintetica soggiorni anziani

Verona 1.10.2012

Preciso anzitutto che i due soggiorni tenutisi presso il Centro Le Torri di Tirrenia per favorire la promozione sociale e culturale degli anziani in quest'anno 2012 hanno avuto esito positivo e che le presenze sono state complessivamente soddisfacenti: circa 60 persone in giugno e 55 in settembre.
Nell'arco dei soggiorni si è privilegiata l'attività ricreativa, sportiva e culturale poiché, in entrambi, si è potuto organizzare serate musicali con intento alla danza, concerti per pianoforte di particolare levatura e trattenimenti offerti da gruppi corali. Si è dato spazio altresì a serate dedicate a piccole rappresentazioni teatrali, all'ascolto di audio films, a giochi quali la corrida e il musichiere.
Sono state organizzate uscite estremamente gradite e partecipate: l'una al museo di piante naturali officinali, ai reperti archeologici di carattere storico ed oceanico della città di Livorno e, nel soggiorno settembrino, una interessante visita al museo Piaggio dove si è potuto toccare accuratamente tutti i modelli più importanti della produzione museale in scala naturale.
Si è ancora potuto godere dei prodotti delle cantine Cenaia con la degustazione di vini tipici della zona.
Non è mancata la ginnastica sulla spiaggia, non è mancato il sole e la riposante tranquillità della spiaggia, non è mancata la possibilità di usare l'attrezzatura per lo show down, anzi si sono effettuate giochi di gare sportive amichevoli sia in giugno che in settembre.
Di particolare interesse la continuazione di corsi di approccio all'informatica tenuti da Nunziante Esposito in entrambi i turni marini che hanno vista la partecipazione attenta di 22 persone complessivamente.
Non è dunque vero, come mi si diceva quando ebbi l'idea di promuovere l'approccio al computer durante il soggiorno al mare, che le persone avanti negli anni non accettano di accostarsi al computer, anzi. Questo naturalmente di grande soddisfazione e di notevole utilità in quanto favorisce la lettura e libera dall'isolamento.
All'inizio e alla conclusione dei soggiorni la presenza del rappresentante della Direzione, Luigi Gelmini, ha senz'altro favorito la dimostrazione dell'interesse dell'unione per gli anziani i quali, tra l'altro, hanno potuto gustare i vini prelibati della val Policella che egli ha voluto offrire a tutti.
Complessivamente, in tutti questi incontri, si è riusciti, talora prodigandosi con creatività e apertura,a diffondere serenità ed amicizia superando, in molti casi, alcune carenze nei servizi alberghieri.
Una domenica sera è stata infine dedicata ad una interessante conversazione tenuta dal consulente nazionale del Movimento apostolico ciechi sulla cooperazione e solidarietà nei confronti dei ciechi in Africa con la testimonianza di Violetta De Filippo, una insegnante in pensione non vedente che da tre anni si prodiga nella formazione in Congo.
Per promuovere soggiorni costruttivi che offrono interesse organizzando trattenimenti tutte le sere e propongono uscite interessanti e divertenti non è certo facile anche in considerazione del contributo estremamente contenuto che la Direzione stabilisce per queste attività.Ciò tuttavia si rende possibile soltanto ponendo particolare attenzione alle esigenze dei soggiornanti, sapendone cogliere le stimolazioni e gli umori e sviluppando il più possibile l'inventiva e l'approccio all'esterno sia in Tirrenia e dintorni che nella vicina Livorno.
Su iniziativa infine della presidente della sezione livornese si è potuto avvicinare e trascorrere alcune ore con anziani soci di Livorno e Pisa facendo loro conoscere l'attività e l'utilità di queste nostre iniziative.
Concludendo ritengo, non considerandomi di parte, che questi soggiorni vadano maggiormente sostenuti e divulgati cercando di ottenere adeguato impegno dalle nostre sezioni provinciali.
Cesare Barca



Download del File del Verbale

Scelta Rapida