Logo dell'UIC Logo TUV

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti

 

Amministrazione Trasparente

In ottemperanza a quanto previsto dal decreto legislativo 14 marzo 2013, n.33 in materia di amministrazione trasparente, vengono resi pubblici di seguito i dati relativi agli organi di indirizzo dell'Associazione.

L’Unione Italiana dei Ciechi, fondata a Genova il 26 ottobre 1920, eretta in ente morale con R.D. 29 luglio 1923, n. 1789, organizzazione non lucrativa di utilità sociale (ONLUS) ha personalità giuridica di diritto privato per effetto del D.P.R. 23 dicembre 1978, ed ha la sua sede centrale e legale in Roma, Via Borgognona, 38, cap 00187 ed assume la denominazione di “Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti-ONLUS”.

L’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti– ONLUS è iscritta nel Registro delle persone giuridiche, di cui al D.P.R. 10 febbraio 2000, n. 361 e al Registro nazionale delle Associazioni di Promozione Sociale di cui alla legge 7 dicembre 2000, n. 383.

Per ulteriori informazioni e per lo Statuto vigente, consultare questa pagina.

Tutte le cariche, sia nazionali che locali, sono elette dalla base associativa, tranne i componenti del Collegio Centrale dei Sindaci che, per Statuto, sono nominati: in numero di due effettivi e due supplenti dal Consiglio Nazionale su proposta del Presidente Nazionale; in numero di uno dal Ministero dell’Interno; in numero di uno dal Ministero dell’Economia e delle Finanze e in numero di uno dal Ministero per i Beni e le attività Culturali e il turismo.

Tutte le sezioni hanno un Presidente, un Consiglio Provinciale, cariche tutte elette dalle rispettive assemblee dei soci e tutte a titolo gratuito. Per l'elenco dei Presidenti provinciali, cliccare qui.

Per qualsiasi ulteriore informazione, si prega di contattare la Presidenza Nazionale.