Logo dell'UIC Logo TUV

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - ONLUS

 

Testo del Verbale

Data: 08/01/2014

Commissione nazionale nuove professioni - ALA


Il giorno 08 gennaio 2014, come da convocazione prot. n.19520 del 20.12.2013, si è riunita in modalità on-line, utilizzando la procedura Talkyoo, la Commissione Nuove Professioni – ALA,
Sono presenti i componenti Ambrosino e Leporini; assenti giustificati, invece, i signori Benzoni, Callegaro e Sosio.
A dirigere i lavori il coordinatore l’avvocato Colombo e il responsabile operativo il professore Vitantonio Zito.
Assiste ai lavori la signora Antonietta Ricciardone.
L’avvocato Colombo, dopo aver accertato la regolarità della convocazione e appurata la presenza dei membri indicati, ha dichiarato aperta la seduta alle ore 15.45.
Il coordinatore inizia la riunione porgendo i saluti e gli auguri di buon anno a tutti i presenti, informa che, il Presidente Nazionale dopo il lieve malore che ha avuto a novembre è in fase di miglioramento e presto riprenderà a pieno le sue mansioni, ha lodato l’attaccamento e l’impegno manifestato in questo difficile periodo da parte dei dirigenti e del personale per risolvere la grave situazione finanziaria che ha coinvolto l’Unione. Continua il coordinatore informando che sono state presentate alla Camera tramite l’on Chiara Gribaudo nel mese di novembre le riforme che disciplinano sia “La figura dell’operatore del benessere e della salute non vedente” sia “Le modifiche alla legge 29 marzo 1985, n. 113, in materia di disciplina del collocamento e del rapporto di lavoro dei centralinisti telefonici e degli operatori della comunicazione con qualifiche equipollenti minorati della vista”.
Si sta proseguendo il cammino iniziato qualche mese fa con Italia Lavoro, infatti a breve ci sarà un nuovo incontro.
Il coordinatore invita a dare nuove idee per sviluppare progetti sia a livello Nazionale che Europeo, coinvolgendo il personale della Sede Centrale avendo fatto un corso sulla progettazione relativa ai fondi strutturali, bandi regionali, nazionali e locali, bandi di fondazioni e opportunità nei programmi europei.
L’avvocato Colombo propone di programmare un grande convegno a livello nazionale sulle tematiche del lavoro, chiede anche se è opportuno prevedere l’organizzazione di trasmissioni monotematiche ogni tre mesi con il sistema Parla con l’Unione.
Sull’argomento la dottoressa Leporini ha mostrato interesse, tenendo ad sottolineare la necessità di programmare la prima trasmissione, su un argomento generale e poi in base alla risposta ricevuta si può pensare di continuare con argomenti monotematici, tali trasmissioni possono essere fondi di idee per l’organizzazione del convegno. A tale convegno la dottoressa propone di coinvolgere in modo particolare i rappresentanti dei datori di lavoro, visto che è molto difficile intraprendere con loro qualsiasi iniziativa anche perché il mondo del lavoro sta cambiando e quindi è opportuno che anche loro si adeguino al riconoscimento di nuove figure lavorative.
Il professore Zito, suggerisce anche che, a tale convegno dovranno essere coinvolti insieme ai rappresentanti dei datori di lavoro anche in modo particolare i sindacati, l’avvocato Colombo concorda ed informa che i rapporti con i sindacati iniziati già nell’anno precedente continuano, infatti il prossimo 23 gennaio è stata organizzata una riunione su questioni di scottante attualità attinenti specificatamente al mondo dei lavoratori non vedenti.
Il Sig. Ambrosimo condivide tutto quello che è stato detto fino ad ora e propone Napoli come luogo del convegno, essendo una città un po’ addormentata su questa problematica.
Presi in esame tutti gli argomenti, i presenti si sono congedati alle ore 16,18.

ROMA, LA SEGRETARIA DI COMMISSIONE
Antonietta Ricciardone

Scelta Rapida