Logo dell'UIC Logo TUV

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - ONLUS

 

Testo del Verbale

Data: 16/03/2016

Commissione nazionale per i cani guida


Riunione d’insediamento della commissione nazionale Cani Guida, tenutasi il 16 marzo 2016 presso la Presidenza Nazionale di Via Borgognona 38 - 00187 Roma.
La commissione si è insediata alle 11.15.
Hanno partecipato alla riunione il coordinatore Elena Ferroni, la referente Irene Balbo e i seguenti componenti: Ada Ammirata, Antonella Cavallo, Samuele Frasson e Simone Venza.
I componenti condividono un metodo di lavoro operativo e collaborativo, basato sulle risoluzioni congressuali per il 2015-2020 e individuano il seguente obiettivo generale di lavoro della Commissione Nazionale Cani Guida: attraverso il confronto tra aspetti tecnici e burocratici e la collaborazione tra dirigenti, soci ed esperti si mira a una maggiore consapevolezza delle leggi e dei regolamenti. Affinché si possano divulgare informazioni precise e puntuali alla cittadinanza per la promozione del diritto di muoversi in libertà e in autonomia del conduttore con il proprio cane guida.
Successivamente si sono discussi i seguenti punti come obiettivi specifici per il 2016.
- Sono state avviate le procedure di iscrizione della UICI alla European Guide Dog Federation, con l’intenzione di essere presenti in questa federazione che riunisce molte associazioni che si occupano di educazione dei cani guida e tutela degli utenti nei vari paesi europei. Sebbene siano scaduti i tempi per l’iscrizione, due componenti della commissione, Samuele Frasson e Simone Venza , chiederanno di poter partecipare alla conferenza annuale della federazione che quest’anno si terrà in Slovenia dal 14 al 16 aprile.
- I componenti della commissione si impegnano a raccogliere informazioni precise sulle attività svolte dal International Guide Dog Federation e sui criteri necessari per iscriversi, così da comprendere gli eventuali vantaggi derivanti dalla presenza delle scuole di addestramento italiane in tale organismo.
- Creazione di una rete di referenti sul territorio
Ogni componente si propone come referente di alcune regioni. Essi contatteranno i presidenti regionali per capire se ci sono commissioni regionali e provinciali dedicate ai cani guida che svolgono attività, in seguito verrà individuata una figura di riferimento per le varie regioni, che possa essere un fornitore di informazioni per chi pensa di prendere una guida a quattro zampe. Il referente, inoltre, si occuperà di raccogliere le varie segnalazioni di mancato accesso e di coordinare le attività di sensibilizzazione da fare sul territorio.
La commissione ha deciso di proporre la seguente divisione territoriale:
Elena Ferroni: Umbria, Toscana, Sardegna;
Irene Balbo: Emilia Romagna, Abruzzo, Marche;
Simone Venza: Friuli Venezia Giulia, Veneto, Trentino Alto Adige;
Antonella Cavallo: Puglia, Calabria, Basilicata, Sicilia;
Samuele Frasson: Valle d’Aosta, Liguria, Lombardia, Piemonte.
Ada Ammirata: Lazio, Molise e Campania.
- I componenti della commissione auspicano che si possano impiegare risorse per la creazione di un pieghevole che tratti il tema del cane guida, si ipotizza la creazione di una campagna pubblicitaria dedicata.
- Si concorda di realizzare trasmissioni riguardanti il tema del cane guida, raccogliendo la possibilità offerta in tal senso da Slash Radio, la radio web dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti. Si occuperà della questione la referente della commissione Irene Balbo
- La commissione accoglie l’invito di proporre alcune modifiche alla legge attuale (L 34 DEL 14 febbraio 1974 e INT da l 60 del 2006, integrando alla legge rispetto la dicitura “luoghi aperti al pubblico” anche i luoghi di lavoro e le strutture sanitarie. Si discuterà di questo unico punto in una seconda riunione online nel mese di aprile, avvalendosi di un supporto legale che possa dare un parere professionale.
- Organizzazione della giornata del cane guida per il prossimo 16 ottobre, in collaborazione con la commissione autonomia, mobilità e vita indipendente e le scuole cani guida. Si propone la creazione di un evento espositivo di due giornate che miri alla divulgazioni di informazioni per la sensibilizzazione sul tema della mobilità delle persone con disabilità visiva.
- Viene infine condivisa la proposta di provare ad organizzare una settimana dedicata ai cani guida e ai loro conduttori, per la prossima estate o successive, in collaborazione con la commissione nazionale sport, tempo libero e turismo sociale.
- Intervengono alla riunione il vice-presidente Stefano Tortini, il terzo componente dell’ufficio di Presidenza Eugenio Saltarel, e infine il Presidente Nazionale Mario Barbuto. Portano i saluti della Direzione Nazionale e comunicano che UICI crede nei mezzi del dialogo e della convinzioni con atti modici ma importanti a livello giuridico e di tutela della categoria.
La riunione termina alle 14.00.

Graziana Orefice
Segretaria Commissione Nazionale Cani Guida

Download del File del Verbale

Scelta Rapida