Personalizza il sito
Logo dell'UICI Logo del centenario dell'UICI. In alto la scritta centenario in dorato.Al centro il numero 100 in dorato.In basso, il tricolore italiano con sopra l’indicazione dell’anno di fondazione (1920) e dell’anno attuale (2020)

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS

 




Benvenuti nel nostro sito

Sostieni la campagna di U.I.C.I. per il 5 x 1000

L'immagine contiente un bambino che cammina con un bastone bianco e in alto a destra il logo dell'uici e subito sotto la scritta La tua firma elimina i confini e amplia i miei orizzonti - Dona il tuo 5 per 1000 all'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti Onlus - C.F. 01365520582

Continua ad aiutarci ad addestrare sempre più cani guida per supportare tanti non vedenti a condurre una vita più autonoma e indipendente

Nell’immagine 2 cuccioli che dormono sul divano e a destra la scritta in bianco Un cane ti cambia la vita, una guida la migliora. Sostieni la Scuola Cani Guida Helen Keller dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti

Informazioni e indicazioni relative al Covid 19

Logo Facebook   Logo Twitter   Logo Instagram


L’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS-APS (U.I.C.I) è un’associazione fondata nel 1920 a Genova da Aurelio Nicolodi, un ufficiale che perse la vista durante il primo conflitto mondiale.

I valori dell’U.I.C.I., un secolo dopo, sono gli stessi che hanno ispirato il suo fondatore, convinto assertore dell’emancipazione e dell’integrazione delle persone con disabilità visiva.

Accogliere, ascoltare, sostenere, tutelare, condividere, includere, sono i valori fondativi dell’U.I.C.I. che da 100 anni promuove l’uguaglianza dei diritti con impegno, passione, dedizione, tenacia e autorevolezza, per donare luce alle persone cieche, ipovedenti e con disabilità plurime, in tutta Italia.

Centinaia di donne e di uomini animati da puro spirito di volontariato e segnati dalla stessa disabilità lavorano ogni giorno con fervore e competenza per offrire risposte alle persone con disabilità visiva di tutte le età. Cittadini tra i cittadini, persone tra le persone: questo è il traguardo che l'Unione persegue.

Istruzione, Lavoro, Ri-Abilitazione, Mobilità, Sport, Autonomia, Sperimentazione e Ricerca, sono le parole chiave che si concretizzano nell’azione quotidiana dell’associazione che ha creato strumenti e strutture operativi come il Centro Nazionale del Libro Parlato, l'I.Ri.Fo.R. (Istituto per la Ricerca, la Formazione e la Riabilitazione), il centro studi e riabilitazione "Le Torri" di Tirrenia, l'U.N.I.Vo.C. (Unione Nazionale Italiana Volontari pro Ciechi), l’INVAT (Istituto Nazionale di valutazione ausili e tecnologie) e la IURA (Agenzia per i diritti delle persone con disabilità).

L'Unione ha anche istituito la Sezione Italiana della Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità e fa parte, quale membro fondatore, della Federazione tra le Associazioni Nazionali delle persone con Disabilità (FAND) e dal 2019 fa parte del Comitato Testamento Solidale.

Per i dati relativi a "Amministrazione trasparente" ai sensi del D. Lgs. n. 33/2013 consultate la sezione Organizzazione.

Si consiglia di visitare la pagina delle istruzioni per conoscere le specifiche soluzioni adottate per favorire la navigazione.




Continua a sostenerci

Nell’immagine un istruttore che coccola un cane da guida. In primo piano la scritta in bianco Dona ora

Servizio civile Universale - Programma di intervento - Nuove generazioni per l’informazione il sostegno e l’inclusione sociale

#LeggiPerMe

Nella foto la libreria fa da sfondo al titolo dell'iniziativa Leggi per me e alla frase nera su fondo giallo Registra un brano audio per regalare a chi non vede il piacere della lettura tramite l'ascolto
Per saperne di più
 


Ultimi Comunicati:

 

Chiusura estiva uffici Presidenza Nazionale UICI e I.RI.FO.R..

Venticinquesima edizione del concorso Beretta-Pistoresi

Vai nell'area consultazione Circolari/Comunicati



Le ultime News:

 

Assunzioni nel settore pubblico (GU 57 59 - Serie Speciale - Concorsi ed Esami)

Assunzioni nel settore pubblico (GU 52 54 56 - Serie Speciale - Concorsi ed Esami)

Vai nell'area consultazione News


1920 - 2020
Da cento anni accanto ai ciechi
L’immagine rappresenta una donna, giovane, libera e indipendente con il suo cane guida si trovano in cima a una altura, dai colori verde e nocciola. Insieme hanno percorso una strada pennellata d’oro ad indicare il lungo cammino fino ad oggi compiuto per raggiungere alti traguardi. Davanti a loro il colore vivido del cielo azzurro fa da cornice al candore delle nuvole che compongono la scritta 100. In mezzo al cielo distinguiamo una mongolfiera in lontananza, a ribadire il concetto di volare in alto. Anche le tracce alle spalle della donna e del cane sono disposte in modo da creare la scritta 100 ma questa volta in caratteri Braille. In alto a sinistra nel cielo c'è il logo ufficiale dell'UICI mentre in primo piano sulla collinetta il logo del Centenario.
 

Protocollo ABI-Unione italiana ciechi e ipovedenti (Uici)
Logo del testamento solidale

Scelta Rapida