Logo dell'UIC Logo TUV

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - ONLUS

 

Testo del Verbale

Data: 14/02/2017

AUSILI E TECNOLOGIE


Verbale della Commissione Ausili e Tecnologie
La Commissione Nazionale Ausili e Tecnologie si riunisce il giorno 14 febbraio, dalle ore 10,30, presso i locali della Sede Centrale dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti.

Sono presenti:

Il coordinatore Nunziante Esposito.
Il referente Giuseppe Fornaro.
I componenti:
Luca Davanzo
Sabato De Rosa
Giuseppe Fedele
Alberto Piovani
Simonetta Pizzuti

Assistente ai lavori: Sig.ra Antonietta Ricciardone.

Ordine del giorno:
1. Saluti del Presidente Mario Barbuto o di un componente della Direzione.
2. Saluti e comunicazioni del Coordinatore e del Referente.
3. Programmazione attività 2017.
4. Analisi dei lavori già eseguiti rispetto alla mozione congressuale.
5. Definizione e costituzione della rete nazionale dei referenti regionali della Commissione Ausili e tecnologie.
6. Redigere un documento che possa fungere da linea guida nella realizzazione di elettrodomestici utilizzabili da parte dei non vedenti; elettrodomestici non equipaggiati con sintesi vocale od altra soluzione alternativa di gestione, ad esempio via app iOS od Android;
7. Creazione di uno spazio web che funga da raccoglitore di notizie circa la diffusione di tecnologie atte all'utilizzo di dispositivi elettronici da parte dei non vedenti: esigenza sentita considerata la frammentarietà delle notizie in rete.
8. Realizzazione di un questionario/sondaggio fra i non vedenti italiani lavorativamente attivi per verificare le condizioni di lavoro nelle quali operano: accessibilità degli strumenti utilizzati; questionario/sondaggio che possa fungere, a pubblicazione di dati avvenuta, da contenitore di informazioni e documentazione utile ad enti ed aziende che debbano orientarsi nell'approntare postazioni di lavoro per non vedenti ed ipovedenti.
9. Varie ed eventuali.
Il Coordinatore ringrazia tutti per la puntuale partecipazione, presenta alla Commissione Simonetta Pizzuti nuova componente, la quale insieme a Giuseppe Fedele si occuperà delle problematiche per gli ipovedenti, continua informando tutti che nelle prossime settimane ha diversi incontri per testare alcuni strumenti, e per alcuni di questi incontri, ricorrerà alla collaborazione della sig.ra Annita Ventura coordinatrice della Commissione autonomia e mobilità, mentre per la visita alla Smart Home a Milano, si avvale del commissario Alberto Piovani che è già sul posto. Informa inoltre di una possibile collaborazione con il Vice Presidente dell’I.Ri.Fo.R. Massimo Vita per testare una stampante 3D scaturita da un progetto dell’I.Ri.Fo.R.
La collaborazione con l’Elettrolux è sempre attiva, anche se la referente della società ha informato delle difficoltà per organizzare il Work-shop rimandato già l'anno scorso.
Informa, poi, che un responsabile dei Lions gli vuole far testare il bastone BEL e che sarà fatto un incontro a breve.
La parola passa al referente Giuseppe Fornaro, il quale ringrazia Simonetta Pizzuti per aver accettato l’impegno di far parte della Commissione e invita tutti a condividere la loro esperienza con gli ausili visionati in questo periodo.

Inizia Sabato De Rosa informando che ha avuto la possibilità di testare l’Or Cam, si tratta di una telecamera montata sull’asta degli occhiali collegata con un altoparlante dietro l’orecchio. Trova questo strumento molto valido per gli ipovedenti ma per niente utile ai non vedenti tenendo in considerazione anche il suo costo che è pari a € 3.500,00, anche se in Italia pare sarà commercializzato ad un prezzo superiore ai 4000 euro.
Luca Davanzo comunica di aver visionato il bastone BEL dei Lions, ma di non averlo ritenuto molto valido per il costo esoso.
Giuseppe Fedele riferisce che esistono in commercio soluzioni molto economiche ed avere lo stesso risultato della Smart Home. Dopo la visita alla Smart Home, ci confronteremo per verificare appunto la questione economica rispetto alla realizzazione di una Smart Home.
Alberto Piovani informa che già da tempo utilizza un sistema simile per la sua casa e sarà presente con Nunziante e Annita Ventura alla presentazione a Milano della Smart Home.

Il Coordinatore con l’arrivo di Simonetta Pizzuti in seno alla Commissione, propone una suddivisione diversa delle competenze territoriali. Si decide la seguente suddivisione territoriale:

• Alberto Piovani: Liguria, Piemonte, Valle D’Aosta e Lombardia.
• Luca Davanzo: Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia.
• Sabato De Rosa: Emilia Romagna, Toscana e Marche.
• Simonetta Pizzuti: Umbria, Lazio e Sardegna.
• Giuseppe Fedele: Calabria, Sicilia e Basilicata.
• Giuseppe Fornaro: Puglia, Campania, Molise e Abruzzo.

Successivamente il Coordinatore richiama l’attenzione sulle mancate nomine dei vari responsabili territoriali, l’incarico di sollecitare tale risposta viene dato a Giuseppe Fornaro così da poter organizzare una teleconferenza entro il 15 marzo per predisporre una rete capillare su tutto il territorio e trovare insieme una sinergia lavorativa assieme a tutti i referenti Regionali.
A tal proposito, si chiederà al Direttore Generale dell’Unione di far creare un indirizzo e-mail da condividere con tutti i responsabili. Si propone come nome: ausilietecnologieregionali@uiciechi.it

La Commissione dopo ampia discussione su come poter migliorare l'accessibilità di apparecchiature ed altri ausili di lavoro, nonché per gli elettrodomestici e gli ausili di uso comune per i disabili visivi, giunge alla conclusione di preparare una lettera da inviare a tutte le aziende leader nei vari settori, per comunicare la propria disponibilità a fornire una collaborazione fattiva e gratuita al fine di rendere i dispositivi accessibili.

Su proposta del commissario Sabato De Rosa, già condiviso da Giuseppe Fornaro e dagli altri, propone la realizzazione di una guida sonora per elettrodomestici ed apparecchiature in generale, da condividere con la Commissione autonomia e mobilità, ma anche con la Commissione Lavoro, quella dei centralinisti e quella dei fisioterapisti, in modo da creare una sorta di guida per i produttori che potranno, in fase di progettazione delle apparecchiature, tenerne conto. Tale guida sarà anche veicolata sulle liste specializzate per avere feed-back ed integrazioni anche direttamente dai lavoratori o dagli utilizzatori di apparecchiature ed elettrodomestici.

Luca Davanzo e Alberto Piovani si occuperanno di risolvere i problemi con i POS virtuali e quelli touch, contattando le varie ditte che li forniscono, per chiedere se esiste una versione demo da poter testare, direttamente noi o anche programmando una visita dove tali apparecchiature sono installate. Si può pensare anche di poter fare una visita direttamente in azienda se qualche produttore ce lo consente.

Alle ore 12:00 entra in riunione per un saluto veloce il Componente dell'Ufficio di Presidenza, dott. Eugenio Saltarel.

Dopo la breve interruzione per i saluti, il Coordinatore fa il punto della situazione inerente alla mozione congressuale e informa che sono in corso d’opera tutti i punti tranne quello inerente alla firma digitale che è stato svolto; Veneto, Calabria e Abruzzo non hanno provveduto. Luca Davanzo si impegna a contattare il referente Regionale del Veneto per sollecitare.,

Nella discussione sulle modalità di intervento per cercare di portare a compimento qualche altro punto della mozione, i commissari discutono molto sulla necessità di creare uno spazio dove condividere le informazioni che girano in rete sull’accessibilità ed usabilità di apparecchiature e di tutto quello che usano i disabili visivi.

Dopo ampia discussione si decide di chiedere al Direttore Generale dell’Unione uno spazio da poter gestire sul sito dell'Istituto Nazionale di Valutazione degli Ausili e delle Tecnologie che sorgerà a breve.

Il Coordinatore, come già emerso in precedenza tra i commissari, propone di avviare la realizzazione di un questionario/sondaggio fra i non vedenti italiani lavorativamente attivi, per verificare le condizioni di lavoro nelle quali operano.
Si da mandato a Luca Davanzo, Simonetta Pizzuti e Alberto Piovani per la redazione del documento con le domande da fare, mentre Giuseppe Fedele si occuperà della creazione del form per effettuare il sondaggio sulla piattaforma Google. Il tutto da programmare entro la fine del mese di marzo.

Dopo la pausa pranzo la riunione riprende con le testimonianze del lavoro svolto dai commissari nel proprio territorio. Sono emerse difficoltà per tre o quattro Consigli Regionali che, nonostante siano stati sollecitati, non riescono a fornirci il referente Regionale con cui interloquire.

Il coordinatore informa che ha cominciato a cercare contatti con Infocert per il loro dispositivo di firma digitale e per lo SPID, ma non ha riscontri. I contatti avuti non fanno ben sperare.

La commissaria Simonetta Pizzuti mette in evidenza che non si tiene in seria considerazione l'Ipovisione, perché se ne parla poco per cui non viene percepita come una vera e propria disabilità. Si sollecita a tal proposito la Coordinatrice della Commissione Immagine e Comunicazione, Dr.ssa Maria Buoncristiano, a tenerne conto nelle azioni e strategie che si mettono in campo per l’immediato futuro.
La riunione termina alle ore 15.30.
La segretaria
Antonietta Ricciardone

Download del File del Verbale

Scelta Rapida