Logo dell'UIC Logo TUV

Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti - ONLUS

 

Testo del Verbale

Data: 19/01/2011

Commissione Nazionale Sport e Tempo Libero


Il 19 gennaio 2011, alle ore 14.30 – in audio conferenza, modalità skype, si è riunita la Commissione Nazionale “Sport e tempo libero” per discutere il seguente ordine del giorno:
1. Insediamento Commissione;
2. Comunicazioni del Coordinatore Nazionale;
3. Lettura Mozione congressuale;
4. Attività programmatica;
5. Varie ed eventuali.
Erano presenti: Hubert Perfler, coordinatore,on line;
Eliseo Ferrante, Giuseppe Celli, Rocco Votta, Angelo Grazzini , componenti, on line; assente giustificato Andrea Cionna impegnato in una competizione sportiva all’estero. Il componente Grazzini ha dovuto lasciare per impegni presi precedentemente.
Assiste ai lavori, con funzioni di segretario della Commissione, il signor Salvatore Manganaro.
Il Coordinatore della Commissione, Signor Hubert Perfler , nel ringraziare i colleghi per la partecipazione informa i partecipanti sulle linee guida e l’ indirizzo di massima per la promozione dello Sport e tempo libero nel prossimo quinquennio.
Si passa così alla lettura della mozione congressuale su “sport e tempo libero”
Segue un breve dibattito fra i componenti in merito alle proprie attività locali con riferimento:
- ai giovani: che a volte preferiscono le nuove tecnologie informatiche, più comode, piuttosto che fare sport sul campo(Ferrante);
- Poca informazione su sport e discipline sportive che possono svolgere i non vedenti, con genitori a volte restii a lasciare che i propri figli svolgano un’attività motoria, talvolta anche a scuola e varie scuse per evitare l’educazione fisica(Votta);
- Difficoltà di carattere economico e reperimento contributi(Celli);
Senza tralasciare il valore e il ruolo della pratica e della cultura sportiva per il non vedente, il dibattito si accentrava e si orientava verso quelle problematiche che la mozione congressuale su “Sport e tempo libero” ha tracciato e trovano conferma nel programma di massima stilato dal Coordinatore Nazionale di cui viene data lettura.( si allega nel verbale).
Si decide di inviare il documento stilato a tutti i componenti per poterlo meglio valutare ed apportare eventualmente modifiche integrazioni e migliorie.
Tutti convergono che per prima cosa bisogna monitorare e censire quanti soci svolgono attività fisiche nelle rispettive sedi UICI attraverso la realizzazione di una banca dati. Il Coordinatore Nazionale Perfler quanto prima provvederà a redigere una sorta di questionario da poter inviare alle sezioni periferiche UICI.
Non essendoci altri argomenti da trattare la riunione termina alle ore 15.30.
Credito Skype iniziale € 219.92 ; credito skype finale € 218.34
Il Segretario di Commissione Il Coordinatore
Salvatore Manganaro Hubert Perfler

* * * * * * * * * *

Alcuni appunti da complettare e mettere a verbale per un possibile indirizzo di massima per il corrente quinquennio della commissione oggi insediata.
Attività programmatica 2011 – 2015
Per primo dobbiamo realizzare una banca dati che contenga i soci che svolgono attività fisiche nelle rispettive sedi UICI periferiche. Detta rubrica deve essere il più precisa possibile, in modo da permetterci una suddivisione dei diversi settori sportivi e permetterci, nel contempo di instaurare contatti diretti e/o inoltrare loro informative specifiche da noi realizzate.
Lo stesso dobbiamo realizzarlo per i soci ed in questo caso, se possibile anche per gli accompagnatori e famigliari, che sono interessati ad attività ludiche e/o comunque riguardantii il tempo libero.
Vediamo ora alcuni punti sui quali improntare un attività organizzata e sistematica:
· A : Promuovere attività sportive e ricreative motorie finalizzate alla socializzazione ed alla promozione del benessere psicofisico.
· B: Promuovere l’organizzazione di manifestazioni sportive e concorrere al sostegno di quelle di natura promozionale, al fine di incentivare la persona all’eventuale avvicinamento all’ agonismo seguito dal CIP ed i vari settori della stessa.
· C: Effettuare studi e ricerche sulle eventuali attività sportive e ricreative non ancora di uso comune. Organizzare convegni e seminari, in materia di sport e tempo libero, divulgandone cultura e valori.
· D: Promuovere e favorire i rapporti di collaborazione tra enti gestori di impianti sportivi ed enti locali, federazioni sportive, enti di promozione sportiva riconosciuti dal Coni, Cip e asociazioni sportive, al fine di migliorarne le eventuali sinergie.
· E: Promuovere e sostenere, in concorso con l'istituzione scolastica, l'organizzazione di corsi di aggiornamento sulle problematiche dell'attività sportiva e motoria per educatori degli asili nido, insegnanti di scuola materna, elementare e secondaria.
· F: Organizzazione di varie attività riguardanti il tempo libero:
1. Settimane bianche
2. Settimane verdi, montane, marine e collinari.
3. Gite organizzate in vari periodi dell’anno.
4. Organizzazione di Tornei di Carte e/o affini.
5. Vista una già funzionante organizzazione per il Raid ciclistico e in pedalò, collaborare con la stessa ove necessiti.
Mi fermerei, per ora, inquanto quanto detto richiederà un notevole impegno da parte di tutti, ma anche e soprattutto, delle sedi periferiche UICI, con le quali bisognerà creare un filo diretto per perfezionare la macchina organizzativa.
Il Coordinatore
Hubert Perfler

Download del File del Verbale

Scelta Rapida